Messina, INTERVISTA a Antonino Oddamo: il pescatore che ha realizzato il suo sogno

  • Fot StrettoWeb / Simone Pizzi
    Fot StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Fot StrettoWeb / Simone Pizzi
    Fot StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Fot StrettoWeb / Simone Pizzi
    Fot StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Fot StrettoWeb / Simone Pizzi
    Fot StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
/

Il pescatore Antonino Oddamo di Messina è riuscito a trasformare la sua passione della pesca in un vero e proprio stile di vita

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Antonino Oddamo che ha trasformato la passione della pesca in un vero e proprio stile di vita. Il pescatore pratica ogni giorno la sua attività nella città di Messina. La sua passione nasce da bambino grazie al nonno che gli ha insegnato tutti i trucchi del mestiere portandolo a studiare il mare, i venti e tutte le tecniche allontanandosi così dai suoi coetanei con passioni completamente diverse dalle sue. Lui ha iniziato pescando le “occhiate” nello Stretto. “Vedevo questi pescioni da 1 kg. Così ho iniziato a studiarlo come pescarli aiutato da altri pescatori“. Antonino effettua principalmente pesca da terra, ma anche la cosidetta “legging” cioè la pesca di seppie e calamari sempre da terra che pratica da quando ha iniziato a pescare. Tra le altre tecniche, anche quella alla palamite, ai tonnetti e ai pelagici che abitano nello Stretto. Il pescatore Antonino, oltre ad avere un canale YouTube in cui produce tutorial e altre tipologie di video, grazie alla sua passione e attività è divenuto anche sponsor di un’azienda  italiana leader mondiale nel settore della pesca.