fbpx
*** ALLERTA METEO ***
ARRIVA IL VIOLENTISSIMO 'CICLONE DI MALTA': SOS MALTEMPO, VENTO E NEVE
TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU www.meteoweb.eu

Arresto Matteo Messina Denaro, Giorgia Meloni propone il 16 gennaio come “giorno di festa antimafia”

Arresto Matteo Messina Denaro, la proposta del premier Giorgia Meloni su questa giornata storica

giorgia meloni

“Mi piace immaginare che questo possa essere il giorno nel quale viene celebrato il lavoro degli uomini e delle donne che hanno portato avanti la guerra contro la mafia. Ed è una proposta che farò”. Così il premier Giorgia Meloni ai cronisti parlando dell’arresto del boss mafioso latitante Matteo Messina Denaro. Il presidente del Consiglio ha incontrato a Palermo il procuratore Maurizio de Lucia e ha partecipato alla riunione con l’aggiunto Paolo Guido, che ha coordinato le indagini sulla cattura del mafioso, la procuratrice generale Lia Sava e il presidente della corte d’appello Matteo Frasca.

“Un messaggio alla parte sana di Palermo, come quelli che davanti alla clinica hanno applaudito all’arresto di Messina Denaro? – ha detto Meloni – Non verranno lasciati soli, il messaggio è di continuare a credere che lo Stato può dare risposte migliori, che lo Stato c’è, si occuperà di loro, faremo del nostro meglio perché non debbano mai trovarsi nella disperazione di dover fare una cosa che non vogliono mai fare. Ma devono avere anche l’alternativa e noi dobbiamo costruire l’alternativa, dobbiamo fare tutto quello che possiamo, perché quello è lo strumento più efficace nella lotta al cancro della mafia”. “Questo è ovviamente oggetto dell’attività degli inquirenti, però se alla fine è stato trovato vuol dire che c’era uno Stato che continuava a lavorare – ha aggiunto – Adesso spero che qualcosa di più possa uscire anche su chi ha eventualmente collaborato con una persona con la quale chi è perbene non collabora”.