fbpx

Quale futuro per il Lido Comunale di Reggio Calabria? “Spunti propositivi e criticità”

Lido Comunale Reggio Calabria Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Spunti e criticità emersi dall’incontro organizzato da Gioventù Nazionale Reggio Calabria e tenutosi nella sede di Fratelli D’Italia: il tema è il Lido  Comunale

Nella giornata del 31 ottobre 2022 si è tenuto un fruttuoso incontro nella sede di Fratelli D’Italia Reggio Calabria a tema Lido Comunale. L’incontro, moderato da Christian Caridi, responsabile del Dip. Ambiente FdI, è stato organizzato da Gioventù Nazionale Reggio Calabria e ha annoverato tra i suoi relatori Demetrio Marino, consigliere comunale di FdI, Giuseppe Vacalebre, Presidente Regionale di GN Calabria, e Luigi Iacopino dell’associazione Fare Verde. Grazie a questo incontro sono venute fuori importanti testimonianze circa la cronistoria del Lido Comunale di Reggio Calabria, analizzando le tappe che l’hanno condotto all’odierna situazione di degrado e abbandono. Sono venute alla luce diverse criticità, prime su tutte quelle igieniche e strutturali: infatti, il Lido risulta essere pericolante in più punti, ma soprattutto sporco e abbandonato a sé stesso. A questo si aggiunge la situazione del mare antistante la struttura, su cui vige il divieto di balneazione dal 2014 a causa di “temporanee” ordinanze comunali.

“Queste criticità – si legge nel comunicato di Gioventù Nazionale Reggio Calabria – hanno portato alla desertificazione dei bandi che l’amministrazione comunale (in ritardo e con notevoli imperfezioni) emana da anni al fine di assegnare la gestione dei servizi che la struttura garantisce (o, a questo punto, dovrebbe garantire). Preso atto che qualsiasi azione di demolizione e rifacimento è stata bloccata dalla Sovraintendenza, ci siamo posti degli interrogativi circa il destino di questa struttura nevralgica per la nostra città. Oltre a inficiare il decoro urbano, l’abbandono del Lido Comunale ha paralizzato numerose attività sociali, sportive, culturali, che negli anni passati proliferavano, dimostrandosi propulsori per lo sviluppo economico (ma non solo) del territorio reggino. Attraverso documenti e azioni messe in campo tramite il capogruppo di Fratelli D’Italia in Consiglio Comunale, Demetrio Marino, rivolgeremo all’Amministrazione le nostre perplessità”.

“Nel frattempo – aggiunge M. Emanuele Arena – segnaliamo gli spunti propositivi emersi dal confronto, quali la ricollocazione del Lido Comunale come punto cardine all’interno di una globale visione di città, che non può prescindere da strutture fondamentali come quella presa finora in esame. Di pari passo, è importante agire con una programmazione a lungo termine che intervenga sulle infrastrutture e i trasporti utili a raggiungere le strutture in oggetto, intervenire sulla qualità dell’acqua dei nostri mari. Successivamente agli interventi di riqualificazione del sito (prioritari rispetto a qualunque altro intervento strutturale in città), c’è bisogno di incentivare la promozione di attività che abbiano luogo in strutture come il Lido Comunale, solo così potrà tornare a essere vissuto a pieno. Gioventù Nazionale e Fratelli D’Italia non smetteranno mai di dare il loro contributo propositivo, auspicando che l’amministrazione più disastrata della storia di Reggio Calabria, passi il prima possibile dalle parole ai fatti”.

Gioventù Nazionale Reggio Calabria