fbpx

Reggio Calabria, il 31 ottobre e l’1 novembre i concerti del contralto Francesca Ascioti 

Festival Rapsodie Agresti Concerto Barocco con Francesca Ascioti

A Locri e a Reggio per il Festival Rapsodie Agresti/Calabriae OperaMusica Festival due concerti che vedono come protagonista Francesca Ascioti: il contralto di origine calabrese che sta conquistando i teatri del mondo

Lunedì 31 ottobre alle ore 19,30 al Palazzo della Cultura di Locri e martedì 1 novembre all’Auditorium Lucianum di Reggio Calabria il Festival di Traiectoriae presenta il Concerto Barocco che vede protagonista Francesca Ascioti accompagnata dall’Ensemble del Centro di musica antica e contemporanea diretto dal M° Piero Massa. La voce del contralto Francesca Ascioti è rara e preziosa. Una voce che ha convinto e conquistato critica e pubblico dei più importanti teatri e sale da concerto come La Fenice di Venezia, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Concertgebouw di Amsterdam, la Carnegie Hall di New York.

Calabrese nata a Cinquefrondi e vissuta a lungo a Locri la Ascioti si è diplomata al Conservatorio di Brescia per poi specializzarsi sotto la guida di due straordinarie Maestre : Bernadette Manca di Nissa e Teresa Berganza. Nel suo percorso di formazione è stata significativa la partecipazione alla Riccardo Muti Academy. Sotto la guida del Maestro Muti ha riconfermato la qualità della sua interpretazione nel ruolo di Quickly che aveva già debuttato al Teatro alla Scala al fianco di Renato Bruson.

Pur essendo assolutamente versatile e capace di affrontare musiche e autori di diverse epoche il repertorio ideale per la preziosa e rara voce di contralto della Ascioti è, senza dubbio, quello della musica barocca. Ed è proprio nelle opere e nei concerti di musica barocca che Francesca Ascioti sta affermandosi a livello internazionale

Più recentemente ha interpretato: Enea in Caonia (ruolo titolo) di Hasse a Roma (registrato per CPO) diretta da Stefano Montanari; Rinaldo (Argante) di Handel/Leo al Festival della Valle d’Itria di Martina Franca diretta Fabio Luisi; La Resurrezione (Cleofe) di Handel con La Risonanza e Fabio Bonizzoni a Bruxelles, Bruges e Metz; il Messiah di Handel con l’Orquesta Sinfónica de Galicia al Palacio de la Ópera de La Coruña; Juditha Triumphans alla Dutch National Opera di Amsterdam e all’Auditorio Nacional de Musica di Madrid diretta da Andrea Marcon; La Dori (ruolo titolo) di Cesti con Ottavio Dantone ad Innsbruck, incisa anche per CPO; La Resurrezione (Cleofe) di Handel a Praga diretta da Vaclav Luks.

I suoi impegni recenti includono: Juditha Triumphans all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma con Federico Maria Sardelli; Anna Bolena (Smeton) a Liegi e in tournée in Muscat; Orlando (Medoro) di Handel e Oreste (Filottete) con Il Pomo d’Oro; Rigoletto (Maddalena) a Nancy e in Lussemburgo; Griselda (Ottone) di Scarlatti a Martina Franca diretta da George Petrou con la regia di Rosetta Cucchi; Enea in Caonia (ruolo titolo) di Hasse ad Herne; Giulio Cesare (Cornelia) alla Reiseopera e all’Handel Festival di Göttingen diretta da George Petrou; Giulio Cesare alla Reiseopera di Enschede e nei prossimi mesi a Goettingen, tra gli altri prossimi impegni si ricorda poi Astarto (Clearco) di Bononcini ad Innsbruck.

A Locri e Reggio Calabria il programma del concerto propone musiche di Scarlatti, Haendel, Durante, Vinci, Orlandini, Pergolesi, Mozart.

CONCERTO BAROCCO

Musiche di

Scarlatti, Haendel, Durante, Vinci, Orlandini, Pergolesi, Mozart

FRANCESCA ASCIOTI

Contralto

Ensemble del Centro di Musica Antica e Contemporanea

Paolo PERRONE Violino

Flavia TRUPPA Violino

Piero MASSA Viola

Adriano ANCARANI Violoncello

Luca TARANTINO Tiorba

Salvatore CARCHIOLO Clavicembalo