fbpx

Russia, Putin sarebbe sfuggito a un attentato meno di due mesi fa

Vladimir Putin Foto di Yuri Kochetkov / Ansa

Secondo il capo dell’intelligence ucraina, Kyrylo Budanov, il presidente russo Vladimir Putin sarebbe sfuggito a un attentato meno di due mesi fa

Continuano a circolare speculazioni in merito alla situazione di Vladimir Putin. Torna a parlare Kyrylo Budanov, capo dell’intelligence del ministero della Difesa ucraino, che già in passato aveva parlato delle condizioni di salute del leader russo, a suo dire, gravemente malato di cancro. Questa volta, Budanov ha dichiarato che Putin sarebbe “sfuggito a un attentato meno di due mesi fa“.

Secondo Budanov, che già in passato aveva parlato di un possibile tentativo di golpe, si tratta di “un’informazione non pubblica e di un tentativo assolutamente fallito, è successo davvero circa due mesi fa“, sottolineando che l’attentato “è stato compiuto da elementi del Caucaso“, regione divenuta culla dello jihadismo di matrice Isis. Nel 2017, nel corso di un’intervista con il regista americano Oliver Stone, lo stesso Putin aveva dichiarato: “sono sopravvissuto a cinque tentativi di assassinio“.