fbpx

Giro d’Italia, Nibali eroico: “ho avuto la febbre, cerco di limitare i danni”

Vincenzo Nibali

Vincenzo Nibali punta a chiudere il proprio Giro d’Italia nel miglior modo possibile: lo “Squalo” non si ferma neanche con la febbre nell’ultima Corsa Rosa della sua carriera

Un quarto posto che ha il sapore dell’impresa dietro a tre corridori di grande caratura e con diverse primavere in meno sulla carta d’identità. Vincenzo Nibali, a 38 anni da compiere a dicembre, vuole difendere con le unghie e con i denti il proprio piazzamento all’ultimo Giro d’Italia della sua carriera. Anche se un problema di salute ha tentato di mettergli i bastoni fra le ruote. Il ciclista messinese, intervistato da “La Gazzetta dello Sport”, ha fatto il punto della situazione a 2 giorni dalla fine del Giro d’Italia, rivelando un particolare retroscena sulla febbre che lo ha colpito fra lunedì e martedì: “ieri sono andato meglio rispetto alle ultime due tappe di montagna? Si, ci sta, ma un grande giro è fatto di alti e bassi. Magari speravo un po’ di più, ma tutto sommato sono contento. All’indomani dell’ultimo giorno di riposo mi è anche venuto un herpes, una forma di stress. Una febbre sorda, e non ho potuto fare altro che cercare di limitare i danni”.