fbpx

Putin ha un cancro alla tiroide? L’indiscrezione del giornale investigativo russo: il Cremlino fa chiarezza

Vladimir Putin Foto di Yuri Kochetkov / Ansa

Un giornale investigativo russo lancia la bomba: Vladimir Putin avrebbe un cancro alla tiroide. Il Cremlino fa chiarezza sulla vicenda.

Il giornale investigativo russo Proekt, indipendente e specializzato nel giornalismo investigativo, ha lanciato una vera e propria bomba sulla salute di Vladimir Putin: il leader russo avrebbe un cancro alla tiroide. Negli ultimi mesi sarebbero state ben 35 le visite mediche da parte dell’endocrinologo del Central Clinical Hospital di Mosca Yevgeny Selivanov alle quali si sarebbe sottoposto Putin. “Vi mostriamo l’elenco dei medici che accompagnano il presidente nei suoi viaggi“, si legge nell’articolo. Le visite sarebbero state effettuate quando il presidente “apparentemente aveva problemi alla schiena“, e in tempi più recenti lo zar avrebbe chiesto il supporto di “uno specialista in cancro alla tiroide che è andato a trovarlo 35 volte a Sochi”.

Il Cremlino si è affrettato a smentire tale notizia, ma Proekt sottolinea come le informazioni sulla salute di Putin vengano sempre tenute nascoste: “dall’inizio del primo mandato di Putin, il Cremlino iniziò a nascondere informazioni sulla salute dell’allora giovane presidente, anche quando cadde da cavallo, ferendosi alla schiena. L’anziano Putin è ora accompagnato da un vasto team di medici, tra cui un chirurgo specializzato in cancro alla tiroide“. Gli 007 del gruppo Five Eyes (alleanza di sorveglianza che comprende Australia, Canada, Nuova Zelanda, Regno Unito e Stati Uniti) avevano già notato uno “strano pallore e un gonfiore sospetto, soprattutto del collo e del viso”, facendo riferimento alla possibilità che Putin soffrisse di una grave patologia che richiedeva l’uso di steroidi e l’assunzione di farmaci anti-cancro.