fbpx

Il Messina Volley cede in casa per 3-1 contro l’Accademia Volley Sicilia

Il Messina Volley in campo

Il Messina Volley perde il recupero contro l’Accademia Sicilia: commento e tabellino della sfida

Sconfitta interna per il Messina Volley nel recupero della 17ª giornata del campionato di Serie C femminile. Le ragazze di mister Danilo Cacopardo rispondono al vantaggio nel primo set dell’Accademia Volley Sicilia, ma poi cedono nei restanti due rimanendo comunque sempre in partita. Vantaggio ospite in apertura di tre lunghezze (2-5) con capitan Moltisanti. Il Messina Volley reagisce e centra il pari (6-6) con Giulia Mondello e Giovanna Biancuzzo. La pipe di Moltisanti e il pallonetto di Munzone (+3; 6-9) inducono mister Cacopardo a chiedere la pausa. Si ha così un batti e ribatti fino al +5 (13-18) siglato dall’ace di Giambanco. Nuovo time-out locale con Lombardo a piazzare il +7 (15-22). Mondello accorcia (-5; 17-22) ed è adesso coach Malizia a chiamare time-out. Il muro di Gilberto e la palla a terra di Moltisanti consegnano il set-point alle etnee che, successivamente, si aggiudicano il parziale per 25-19. Sempre Moltisanti apre il secondo set (+2; 1-3), ma il Messina Volley, dopo un batti e ribatti, trova il pari (6-6) con la pipe di Mondello. Nuovo vantaggio ospiti con Gilberto (+2; 7-9) e successivo pareggio di casa con il pallonetto di Mondello (11-11). Il Messina Volley di porta avanti (+1; 12-11) con Malizia a chiamare la pausa. Time-out che però non sortisce gli effetti sperati tanto che le padrone di casa allungano a +4 (15-11) con Mondello e l’ace di capitan Michela Laganà. Biancuzzo consegna il +7 (19-12) alle giallo-blu e coach Malizia chiede il secondo time-out. Sempre Biancuzzo con una palla a terra e un muro concretizza il +10 (22-12) e Chiara Raineri (23-13) spiana la strada al pareggio dei set per le locali (25-13). L’ace di Biancuzzo e il pallonetto di Laganà apre il terzo set in favore del Messina Volley (2-0). L’Accademia Volley Sicilia pareggia (3-3) e si viaggia punto a punto fino al vantaggio delle etnee (+4; 6-10) siglato da Lombardo e Cangialosi. Il set scivola pressappoco con questo elastico fino al +7 (12-19) targato Moltisanti. Mister Cacopardo chiama la pausa e il Messina Volley ritorna a -4 (18-22) con due ace di Raineri. Coach Malizia chiede time-out e Giambanco con un pallonetto e un ace riporta le ospiti avanti nel computo dei set (19-25). Nel quarto Mondello porta avanti le locali (+2; 2-0) e Cangialosi centra il pari (4-4), Le padrone di casa tornano avanti (+4; 8-4) e sempre Cangialosi riporta il pari (9-9) fra le due squadre. Le etnee si portano avanti (11-12) e mister Cacopardo chiede la pausa. Mondello pareggia (12-12), ma Lombardo e Cangialosi danno il vantaggio alle ospiti (+3; 15-18). Secondo time-out per Cacopardo ed al rientro Biancuzzo e Giulia Spadaro accorciano (-1; 17-18). Cangialosi, Privitera e Giambanco (+5; 18-23) spianano la strada alle ospiti per chiudere la partita (19-25).

“Secondo me abbiamo fatto un’ottima prestazione – commenta l’allenatore giallo-blu a fine partita – sia dal punto di vista tecnico, a parte qualche piccolo errore, ma soprattutto dal punto di vista dell’intensità, la continuità in difesa e in battuta. Ho avuto la conferma dei valori di questa squadra e non parlo solo di valori tecnici, ma anche di valori agonistici e morali. La squadra ha fatto molto rispetto a quello che mi potevo aspettare. Purtroppo viviamo una situazione particolare con molti infortuni e in campo, ad esempio, Giulia Spadaro non ha giocato in perfetta forma fisica per via di un caviglia malconcia e a questo si aggiunge anche le pochissime alternative da schierare in campo. Nonostante questo avevo chiesto alle ragazze di giocare una partita con grande intensità e lo abbiamo fatto quasi sempre. Di fronte inoltre avevamo una squadra che, a sua volta, ha messo molta intensità e una fisicità superiore alla nostra. Io sono molto soddisfatto della prestazione e, ovviamente, meno del risultato in quanto, secondo me, almeno un punto lo meritavamo, anche se io non faccio mai considerazioni del genere. Faccio quest’analisi in quanto sono rimasto molto colpito dalla determinazione, dall’attenzione e dal coraggio delle ragazze che alleno e questo è un ulteriore passo avanti verso la costruzione di una squadra che secondo me ha un atteggiamento vincente”. La prossima settimana il Messina Volley sarà impegnato in un doppio impegno. Infatti il 21 aprile ospiterà, fra le mura amiche del “PalaJuvara”, la Polisportiva Nino Romano nel recupero della 18ª giornata di campionato, mentre il 24 aprile farà visita alla Golden Volley Acicatena per la 20ª giornata.

Messina Volley –Accademia Volley Sicilia 1-3 (19-25; 25-13; 19-25; 19-25)

Messina Volley: Dulcetta, Panarello, Mondello 13, Laganà (Cap.) 5, Perdichizzi 1, Raineri 3, Biancuzzo G. 13, Spadaro 1, Arena, Biancuzzo Y. (Lib.). All. Cacopardo, 2° All. Rizzo.

Accademia Volley Sicilia: Sanfilippo, Moltisanti (Cap.) 22, Privitera 1, Lombardo 9, Cangialosi 11, Munzone 1, Giambanco 9, Gilberto 6, Giuliano (Lib.). All. Malizia.

Arbitri: Moltalbano di Messina e Siracusa di Barcellona Pozzo di Gotto