fbpx

Partita Giovanissimi finisce 40-0, la Figc insorge: “inaccettabile e gravissima umiliazione”

calcio bambini

Una partita terminata 40-0 e finita sotto la lente d’ingrandimento della Figc

In Sardegna, a Nuoro, una partita Giovanissimi, quella tra Fanum Orosei e La Caletta, è terminata 40-0. Il risultato, adesso, potrebbe essere addirittura oggetto d’inchiesta, e non è passato inosservato alla Figc sarda. La squadra di casa, infatti, aveva bisogno di 35 gol per conquistare il primo posto in classifica. La stessa federazione si è arrabbiata fortemente per l’esito del match. Il Presidente della Figc sarda Gianni Codoni si è così espresso: “Non si può accettare una cosa del genere. Si aprono le scuole di calcio, si organizzano i tornei giovanili per educare i giovani al rispetto. Non per umiliarli. Dovranno dare spiegazioni convincenti per evitare pesanti provvedimenti. È gravissimo quello che è successo, va contro la normalità del calcio. Lo sport a questo livello deve andare oltre il risultato, va vissuto in modo ludico. Rispetto, divertimento e cultura devono stare al primo posto. Su questa storia è necessario fare chiarezza”.