fbpx

Guerra Ucraina, Tajani invoca l’intervento di Berlusconi: “è il più adatto a mediare per la pace, è già al lavoro”

Silvio Berlusconi e Vladimir Putin Foto Ansa

Antonio Tajani commenta gli ultimi sviluppi della guerra fra Russia e Ucraina: il coordinatore di Forza Italia svela la mediazione per la pace ad opera di Silvio Berlusconi

Berlusconi sarebbe la persona più adatta a svolgere un ruolo di mediazione. Mediazione significa pace. Servirebbe un’investitura internazionale per la mediazione, ma quello che può fare lui lo farà“. È quanto affermato da Antonio Tajani, coordinatore di Forza Italia, ai microfoni della trasmissione Mediaset “Mattino Cinque”. Tajani ha sottolineato i buoni rapporti fra Silvio Berlusconi e Vladimir Putin: il Cavaliere è uno dei politici internazionali che ha stretto, negli anni, molto più di una relazione politica, potremmo definirla quasi un’amicizia. Berlusconi e Putin sono stati spesso fotografati insieme in vacanza, sorridenti e in un clima di distensione, immagini che si fa fatica ad associare alla “versione” odierna di Putin.

Berlusconi sta lavorando per la pace con tutti i contatti internazionali che ha – ha aggiunto Tajaniè già stato capace di mettere attorno a un tavolo Putin e Bush, facendo sì che la Russia si avvicinasse alla Nato e all’Occidente, da allora però non è stato fatto più niente“.