fbpx

Caro bollette, Castelli: “bisogna intervenire strutturalmente, stiamo lavorando ad un pacchetto completo”

bollette costo Foto di Folco Lancia / Ansa

Caro bollette, Castelli: “bisogna intervenire strutturalmente, stiamo lavorando ad un pacchetto completo. Servono risorse aggiuntive, intanto possiamo ragionare su interventi a costo zero come il contributo di solidarietà da parte dei produttori e le aste di proventi di co2

La viceministro dell’Economia Laura Castelli (M5S) è intervenuta ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus.

Sul caro bollette. “Ci sono attività che, conti alla mano, non hanno quasi vantaggi a produrre con questi aumenti di costi fissi, quindi perché dovrebbero accendere le macchine? Questo è preoccupante –ha affermato. “Noi abbiamo già fatto due grossi interventi sul tema del caro bollette, che però non si riesce a frenare. Crediamo che si debba fare un pacchetto completo. Ovviamente la legge di bilancio è stata fatta, le risorse sono praticamente esaurite, c’è l’elezione del Capo dello Stato… sicuramente bisogna ragionare di altre risorse. Nel frattempo bisogna ragionare su quello che non costa, che si può recuperare. Ci sono degli interventi che si possono fare per abbattere subito l’aumento di questi costi. L’atteggiamento dell’Europa è stato di dire: diteci cosa vi serve e proviamo a fare qualcosa, però io penso che si debba discutere in maniera più approfondita perché ne va di tutta l’economia europea. A questo si aggiunge anche il problema inflazione. Non è una cosa che vedremo scemare nei prossimi due mesi, per questo è anche bene studiare le misure perché bisogna fare interventi strutturali sull’impianto di come si costruiscono le bollette. Per quanto riguarda gli interventi a costo zero, stiamo ragionando su un contributo di solidarietà da parte dai produttori, fornitori e intermediari che lavorano nell’ambito dell’energia, stiamo lavorando sui meccanismi tecnici. Altra cosa che non è onerosa è quella che riguarda le aste di proventi di co2. Aumenti causati dalla transizione ecologica? Non mi risulta che sia questo il problema, la transizione ecologica si deve fare, non se ne esce”.