fbpx

Vaccini, Silvestri: “serviranno terza e quarta dose. Nuova ondata? Negli Usa è modesta in termini di mortalità”

vaccino coronavirus Foto di Etienne Laurent / Ansa

Dai primi dati della quarta ondata, il virologo sostiene: “sembra aver colpito soprattutto non-vaccinati, almeno in termini di malattia severa”

Terze e quarte dosi di vaccino anti-Covid serviranno “e non credo sarà la fine del mondo, specie se questo riuscirà a ridurre i morti e a far circolare di meno il virus”. Lo sostiene il virologo della Emory University di Atlanta, Guido Silvestri, in un’intervista a ‘Il Fatto quotidiano’ in cui si dice anche favorevole al Green pass. “Se diciamo alle persone ‘vaccinatevi’, ma poi le teniamo chiuse in casa, mascherate e distanziate, quale sarebbe l’incentivo a vaccinarsi, specie tra i soggetti a basso rischio? E un concetto banale”, sostiene. Silvestri analizza poi la situazione negli Stati Uniti. “Negli Usa la ‘quarta ondata’, che comunque è piuttosto modesta in termini di mortalità, sembra aver colpito soprattutto non-vaccinati, almeno in termini di malattia severa”, conclude.