fbpx

Presentata la mozione “Platì comune sicuro”

platì

Platì: la nota del Consigliere Comunale di Platì Dott. Nicola Foti (Lega)

“Comune di Platì. E’ stata presentata la proposta di mozione denominata “Platì Comune Sicuro”. In qualità di Consigliere Comunale per “Lega con Matteo Salvini”, ho voluto fortemente questo testo di indirizzo prettamente politico, ai sensi dell’art. 43 del D. gsn. 267 del 2000 e degli articoli 52 e 53 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio, con lo scopo di dare una risposta concreta e tempestiva a tutti i cittadini Platiesi alla luce degli ultimi fatti di natura prettamente vandalica ed intimidatoria perpetrati a danno dell’attuale Amministrazione Comunale. Mi sembrava oltremodo necessaria, nonché doverosa, un’azione che contribuisse fattivamente ed attivamente a incidere sulla tormentata realtà che siamo costretti a vivere quotidianamente, per difendere il buon nome e l’immagine della parte sana, onesta e vera di Platì che non è solo vandalismo e becere intimidazioni”. Lo afferma in una nota il Consigliere Comunale di Platì Dott. Nicola Foti (Lega).

“Tale atto pertanto prevede l’installazione di un sistema di videosorveglianza su tutto il terrritorio comunale. Il relativo servizio di controllo sarà presente in tutte le aree ritenute a “rischio”, al fine di scoraggiare gli ormai sempre più frequenti atti di natura vandalica nel Comune. Mi preme sottolineare, inoltre, che tale servizio di videosorveglianza dovrà essere collegato direttamente con il comando operativo della Stazione dei Carabinieri del Comune”.

“La situazione a Platì, a mio avviso, sta infatti assumendo proporzioni davvero sempre più allarmanti. Basti pensare alla questione della statuetta di San  Michele Arcangelo e la relativa targhetta dedicata a due esponenti della “Ndrangheta” ,come recentemente evidenziato dal programma Mediaset “Striscia la notizia”. Questione colpevolmente passata sotto silenzio, difatti il Presidente del Consiglio Comunale, Paolo Ferrara non ha fatto menzione alcuna, come se novello Don Abbondio di manzoniana memoria, avesse voluto nascondere la testa sotto la sabbia, come gli struzzi. Tutto ciò mi lascia alquanto sconcertato, poiché ritengo che quando si ha l’onore di ricoprire incarichi istituzionali e di proporsi al servizio della comunità, è fisiologico anzittutto assumersi le proprie responsabilità, quindi intervenire per correggere ciò che non va. La mozione “Platì Comune sicuro” da me proposta sarà oggetto di discussione durante la prossima riunione del Consiglio Comunale prevista lunedì 31.05.2021”.