fbpx

Il Progetto “Giustizia e Umanità-Liberi di Scegliere” fa tappa a Catanzaro all’istituto scolastico “De Nobili”

Tantissime le adesioni da tutta Italia al Concorso indetto da Biesse per il “Progetto Giustizia e Umanità-Liberi di Scegliere”

Il Progetto Giustizia e Umanità Liberi di Scegliere fa tappa a Catanzaro all’istituto scolastico” De Nobili” ” sabato 24 aprile ore 10.00 in videoconferenza.Saluti istituzionali del Dirigente scolastico Dott.Angelo Gagliardi, avv.Giulia Anna Pucci presidente associazione “la voce della legalità ” Avv Simone Rizzuto vicepresidente La voce della legalità., prof.ssa Elena Maida . Intervengono l attore Francesco Collella interprete del film “Liberi di Scegliere ” e rappresentante di Unita Unione Nazionale interpreti teatro e audiovisivi per la scuola e la cantautrice e cantastorie calabrese Francesca Prestìa con due sue brani SPECCHIU e SENZA SONNU, colonna sonora del cortometraggio di Santo Nicito La scelta prodotto con il Progetto “Segni del fare, per l’essere e l’agire” edizione 2012, finanziato, promosso e sostenuto dal Ministero della Giustizia – Dipartimento Giustizia Minorile quando il dott. Di Bella era Presidente del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria. La cantastorie conosciuta per La Ballata di Lea (dedicata a Lea Garofalo) e la Ninna nanna dedicata a Giuseppina Pesce vuole testimoniare il proprio impegno, in qualità di artista, alla lotta alla ‘ndrangheta e alla difesa della giustizia e della legalità. seguirà il Dibattito con gli studenti che potranno interfacciarsi con Il Giudice Roberto Di Bella. Samo partiti due anni fa dice la Presidente e fondatrice di Biesse associazione culturale bene sociale Bruna Siviglia- era il 2019 dalla Sala Calipari del Consiglio Regionale della Calabria una giornata memorabile oltre mille studenti provenienti da tutta la Regione vogliosi di confrontarsi con il Giudice Di Bella abbiamo proseguito il percorso nonostante la pandemia…in videoconferenza con tantissime scuole d Italia che durante l’anno scolastico si preparano all’incontro attraverso la visone del film e la lettura del libro che ormai sono diventati strumenti di educazione alla legalità. A fine percorso i giovani studenti per il concorso del progetto Giustizia e Umanità Liberi di Scegliere indetto dall’associazione Biesse dovranno elaborare dei temi o cortometraggio riguardanti “Liberi di Scegliere” i migliori tre elaborati e cortometraggi riceveranno tre borse di studio intitolate a Fava e Garofalo i due carabinieri uccisi per mano della Ndrangheta. Di cui parla l il Giudice Roberto Di Bella nel suo libro, la premiazione dei cortometraggi sara il 22 luglio nel corso del Reggio Film Fest a settembre invece saranno premiati gli elaborati realizzati dagli studenti di tutta Italia l testi dei ragazzi saranno raccolti in un libro che avrà anche uno scopo solidale con il ricavato delle vendite sosterremo un giovane o una giovane che vorrà intraprendere un percorso di recupero. all’interno del circuito Liberi di Scegliere , percorso ideato dal Giudice Di Bella oggi diventato internazionale , di questa grande rivoluzione giudiziaria e culturale si parla in tutto il mondo. L’Umanità straordinaria del Giudice conclude Siviglia-scuote le coscienze e offre nuove speranze così come abbiamo visto nel docufilm andato in onda sere fa nello Speciale del Tg Uno della RAI “Parola D onore ” per la regia di Sophia Luvara ‘ dove è venuta fuori tutta la sofferenza dei ragazzi, l angoscia del non sapere realmente chi sono, la voglia di sperimentare nuovi percorsi di vita lontani da cio che provoca dolore e sofferenza l’immensa capacità del lGiudice Roberto Di Bella di far breccia nel cuore di questi ragazzi dagli sguardi smarriti a cui Lui ha saputo tendere la mano con tanto coraggio, tutto ciò ha emozionato e fatto riflettere ognuno di noi perché non ci può essere Giustizia senza Umanità.