fbpx

Camera di Commercio di Reggio Calabria: sottoscritto il Protocollo di collaborazione operativa per favorire l’utilizzo dei bonus edilizi

Camera di Commercio di Reggio Calabria: sottoscritto il Protocollo di collaborazione operativa per favorire l’utilizzo dei bonus edilizi. Sarà attivato un Tavolo permanente presso l’Ente camerale

E’ stato sottoscritto questo pomeriggio presso la sede camerale un Protocollo di collaborazione operativa tra la Camera di commercio di Reggio Calabria; la Regione Calabria-Assessorato Infrastrutture, Lavori Pubblici, Mobilità; la Città Metropolitana di Reggio Calabria; il Comune di Reggio Calabria; le Associazioni dei Comuni “Area grecanica”, “Area della Locride”, “Area della Piana Città degli Ulivi”, “Area dello Stretto”; le Associazioni di categoria Confindustria, ANCE, Confcommercio, Confesercenti, ASCOA, Confartigianato Imprese Calabria, CNA Reggio Calabria, Casartigiani Reggio Calabria e UNCI Federazione regionale Calabria; gli Ordini provinciali degli Ingegneri, degli Architetti, dei Geometri, dei Commercialisti e degli Esperti contabili.

La stipula del Protocollo sancisce la volontà da parte di tutti i soggetti sottoscrittori di intraprendere un percorso unitario e condiviso per favorire in ambito locale l’utilizzo del sistema di incentivi fiscali nazionali per la riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente, le ristrutturazioni edilizie, il risparmio energetico ed il miglioramento sismico degli edifici (bonus edilizia, eco bonus, sisma bonus ed il super bonus al 110%) ma anche di intensificare l’impegno e gli sforzi di tutti, affinché questa straordinaria opportunità possa attivare condizioni favorevoli alla ripresa ed al rilancio dei settori e delle filiere che maggiormente hanno risentito degli effetti negativi della crisi economica, peraltro aggravata dall’emergenza pandemica.

Nelle varie occasioni di incontro, ascolto e confronto con le rappresentanze delle imprese e del territorio – ha dichiarato il Presidente della Camera di commercio Antonino Tramontanaè emerso con evidenza come i bonus edilizi possano rappresentare una linea strategica in grado di generare sviluppo, di incidere positivamente su alcuni importanti asset  quali l’ambiente, l’urbanistica e la sicurezza del territorio, nonché di agire come leva per la ripresa di settori e filiere fondamentali per la nostra economia come quella delle costruzioni. Ma con altrettanta evidenza sono state rilevate alcune criticità in grado di rallentare e in alcuni casi anche ostacolare l’utilizzo dei bonus. Ci siamo, quindi, fatti parte attiva per promuovere un’iniziativa sinergica da parte di tutti i soggetti interessati, sia di parte pubblica che privata, ma anche di imprimere un’accelerazione al processo, perché i tempi concessi per l’utilizzo dei bonus sono limitati.

Il modello operativo individuato ed attivato tramite il Protocollo, prevede un Tavolo di coordinamento permanente snello e semplificato partecipato dai referenti di tutti i soggetti firmatari, nonché di ulteriori soggetti portatori di competenze e know-how specifici, per il raggiungimento dei seguenti obiettivi:

  • individuare processi amministrativi condivisi ed omogenei su tutto il territorio della Città Metropolitana, anche attraverso la definizione e pubblicazione di specifiche informazioni e linee di indirizzo, realizzate in funzione delle problematiche maggiormente ricorrenti;
  • definire, all’interno delle strutture dei soggetti pubblici coinvolti, possibili modelli organizzativi, anche mediante sportelli dedicati localizzati nelle diverse aree territoriali, atti a semplificare e velocizzare i processi informativi e autorizzativi;
  • perseguire, nei limiti delle rispettive competenze, processi di integrazione delle informazioni contenute nelle rispettive banche dati ed archivi amministrativi e tecnici, al fine di contribuire a elevare la completezza, affidabilità e tempestività degli strumenti conoscitivi e a offrire un quadro di riferimento più efficace per favorire la realizzazione degli interventi a sostegno dell’economia del territorio metropolitano;
  • attivare opportunità di informazione e formazione, in collaborazione con Ordini Professionali e Associazioni imprenditoriali, per gli operatori delle imprese e per le figure tecnico-specialistiche.

“Desidero ringraziare tutti i soggetti sottoscrittori del Protocollo – ha concluso il Presidente Tramontanache con disponibilità e piena collaborazione hanno intrapreso con noi un percorso che ci vedrà tutti impegnati a ricercare e attuare soluzioni il più possibile rapide ed efficaci a beneficio del nostro territorio e delle nostre imprese”.