fbpx

Reggina, Crimi e la chiamata di Taibi: “ho subito accettato”. E sui tifosi…

marco crimi reggina conferenza stampa

La conferenza stampa di presentazione di Marco Crimi, il nuovo acquisto della Reggina giunto in questa sessione di calciomercato invernale

Il trasferimento dalla Virtus Entella e lunedì subito in campo contro la Salernitana. Marco Crimi non ha perso tempo e si è messo subito a disposizione della Reggina di mister Marco Baroni. Oggi nella conferenza stampa di presentazione ha spiegato l’emozione di vestire la maglia amaranto, per lui che è nativo di Messina, ecco le sue parole: “ho avuto subito sensazioni positive, nonostante le assenze siamo riusciti ad integrarci nel modo migliore. Noi nuovi arrivati non abbiamo trovato grosse difficoltà. C’è del rimpianto per lunedì, potevamo ottenere la vittoria. Per come era andata alla fine quasi, alla fine è un buon punto. C’è stato poco tempo, ma alla fine cordialità e la disponibilità l’hanno fatta da padrone. La lotta salvezza è legata al risultato, ne basta qualcuno in più per uscire fuori”.

Crimi ha sostituito lo squalificato Crisetig, un esordio da titolare e una battuta sulla propria condizione fisica: “ho avuto l’infortunio al mio ritorno all’Entella, per molti mesi sono rimasto fuori”. Infine sulla trattativa con il ds Massimo Taibi ha spiegato: “è stata lampo, il mio procuratore mi ha detto dell’interesse e in 24 ore ho fatto tutto. Non pensavo che la Reggina potesse stare in questa situazione, a inizio stagione avrei pensato che poteva ambire ad altro. La vicinanza da casa non è stato il mio primo interesse, pensavo piuttosto alla piazza. Venivo da un periodo dove non c’era tanto pubblico. Preferisco avere tifo. Vedo un ambiente positivo, anche se c’è il rammarico per non aver raccolto quanto prodotto. Anche quando giocavo da avversario ho sempre ritenuto Reggio una piazza calda e calorosa, non si nota molto ora senza tifosi ma dai messaggi arrivati sui social l’ho percepito”.

Reggina, Petrelli si presenta: “Qui la gente è calda, per me è una grande esperienza”

Reggina, che entusiasmo Edera! “Reggio è il posto migliore per mettermi in gioco, fondamentale la chiamata di Baroni”