fbpx

Ponte sullo Stretto, Siracusano: “Il Governo Conte si sta assumendo la gravissima responsabilità di rinunciare ad un’opera fondamentale per il Sud”

ponte sullo stretto

Il botta e risposta tra il Ministro De Micheli e la deputata Matilde Siracusano sul tema del Ponte sullo Stretto

“La ministra De Micheli alla domanda su quando e se finalmente inizieranno i lavori del Ponte sullo Stetto, ha tirato in ballo l’ormai famosa e, ahinoi, fantozziana Commissione ministeriale che dovrà esprimersi – in realtà avrebbe dovuto farlo entro il 30 novembre – in merito ai bisogni di trasporto in Sicilia e nel Continente, sia sul fronte passeggeri che su quello merci. Come se nel 2020 in Italia ci fosse ancora il bisogno di un lavoro di approfondimento su questi ormai stranoti temi”. E’ quanto scrive sui social Matilde Siracusano, deputata di Forza Italia.

“Su una cosa però ha ragione la De Micheli – continua Siracusano – . Quella sul Ponte sullo Stretto, per questo governo, è una decisione tutta politica, anche perché i tecnici si sono ripetutamente e abbondantemente espressi a favore. La verità è che sulla possibilità di garantire un collegamento stabile e veloce tra Sicilia e il resto della Penisola, il Partito democratico ha abdicato all’ideologia del Movimento 5 Stelle, da sempre contrario alle grandi opere e allo sviluppo. Così, ancora per anni, il Sud del Paese resterà isolato, marginale, e con lo stop alle infrastrutture chiave saranno compromesse anche residue opportunità di crescita e rilancio per le Regioni del Mezzogiorno. Il governo Conte si sta assumendo una gravissima responsabilità”.