fbpx

Reggio Calabria: approvata in Giunta l’adesione all’anticipazione di liquidità

Reggio Calabria: approvata in Giunta l’adesione all’anticipazione di liquidità. L’Assessore Calabrò: “Primo risultato concreto e tangibile delle misure ottenute dal Governo per il risanamento del bilancio dell’Ente”

La Giunta Comunale di Reggio Calabria ha approvato su proposta del Settore Finanze guidato dall’Assessore Irene Calabrò la conferma di adesione all’anticipazione di liquidità, per il pagamento dei crediti certi, liquidi ed esigibili maturati al 31.12.2019. A darne notizia lo stesso Assessore Calabrò che ha sottolineato l’importanza dell’atto approvato dall’Esecutivo comunale quale primo concreto risultato delle misure previste dal Governo, dopo il periodo di interlocuzione, per il risanamento del bilancio del Comune di Reggio Calabria. L’anticipazione di liquidità in sostanza consentirà al Comune di procedere al pagamento delle partite debitorie maturate al 31.12.2019 iniziando da quelle più consistenti. AVR e SORICAL hanno accettato di addivenire a una proposta transattiva per definire le rispettive posizioni creditizie rinunciando a parte del dovuto. L’attivazione delle ulteriori misure di liquidità (accesso al fondo di rotazione e contributo a fondo perduto), le cui procedure sono in fase di definizione da parte dei Ministeri competenti, consentirà di proseguire al pagamento degli altri creditori. L’attenzione dell’Amministrazione si è concentrata sulla definizione delle posizioni di credito che di riflesso incidevano sulle spettanze dei lavoratori coinvolti; l’accordo con AVR, infatti, è subordinato al saldo delle spettanze arretrate così come, in breve tempo, si procederà a saldare il pregresso in favore delle società in house comunali, delle ditte e dei professionisti.