fbpx

Messina: riattivato il Servizio di Consulenza Psicologica

Messina: il Servizio di Consulenza Psicologica sarà nuovamente attivo a partire da lunedì 16 Novembre, con la supervisione scientifica della Prof. Marina Quattropani, e sarà rivolto agli operatori sanitari impegnati in prima linea per l’emergenza Covid e a tutta la cittadinanza

Il Servizio di Consulenza Psicologica, fornito dal CERIP gratuitamente e con assoluta garanzia di anonimato, sarà nuovamente attivo a partire da lunedi 16 Novembre, con la supervisione scientifica della Prof. Marina Quattropani, e sarà rivolto agli operatori sanitari impegnati in prima linea per l’emergenza Covid e a tutta la cittadinanza. “In questa “Seconda fase dell’Emergenza COVID”- sottolinea la Prof.ssa Larcan, Direttore del Centro- tutti noi siamo chiamati a prendere coscienza della criticità del momento e ad affrontare con impegno e senso di responsabilità le restrizioni che ci sono richieste. Sappiamo bene, infatti, che è proprio nei momenti critici che emergono e si acuiscono le fragilità personali, fisiche e soprattutto psicologiche. Le numerose richieste di sostegno e di supporto psicologico pervenute al CERIP in occasione del lockdown vissuto nei mesi che hanno preceduto l’estate ne sono una conferma. Adesso la situazione sembra ancor più critica perché, alla speranza (o illusione) che i disagi vissuti fossero solo un brutto ricordo, è seguito un amaro e crescente senso di frustrazione, che, in alcuni casi, potrebbe tradursi in hopelessness, ovvero, in senso di impotenza, disperazione, angoscia, depressione. Come Psicologi, non possiamo rimanere indifferenti a tutto ciò e pensiamo soprattutto alle persone che sono maggiormente esposte al rischio che il disagio e lo stress del momento possano compromettere il loro, a volte già precario, equilibrio psicologico. Il nostro compito è di aiutare queste persone a individuare e riconoscere le proprie “risorse” e a potenziarle per fronteggiare adeguatamente le loro difficoltà, siano esse personali, familiari, contestuali.

Per questa ragione, abbiamo aderito prontamente e con convinzione, alla sollecitazione del Magnifico Rettore di riattivare il Servizio di Supporto e Consulenza Psicologica rivolto a tutti gli Operatori Sanitari impegnati in prima linea per l’emergenza Covid e, ovviamente, a tutta la cittadinanza, per evitare che la comprensibile e, per certi versi funzionale, paura si trasformi in ansia o, ancor peggio, in disorientamento e panico”. Gli Psicologi afferenti al Centro di Ricerca e Intervento Psicologico (CeRIP), sin dalla prima fase dell’emergenza pandemica, hanno avviato un Servizio di Consulenza Psicologica telefonica e via Skype rivolto a tutta la cittadinanza. Particolare attenzione è stata rivolta ai bambini, soprattutto quelli con bisogni speciali, e agli anziani, con iniziative specifiche ad essi dedicate. Inoltre, grazie alla volontaria collaborazione di psicoterapeuti che da anni operano in ambito sanitario, è stato garantito il supporto psicologico al Personale Medico e tutti gli Operatori Sanitari impegnati nella gestione dell’emergenza coronavirus. Queste iniziative, ben accolte da tutta la cittadinanza e da tutti coloro che ne hanno usufruito, hanno ottenuto l’apprezzamento del Ministero della Salute, che nei mesi scorsi ha inserito il CeRIP, Centro specialistico fortemente voluto dagli organi di Governo dell’Ateneo, nell’Elenco Nazionale degli Enti che erogano servizi di aiuto psicologico. Per fissare un appuntamento chiamare il n° 329-5457990 nei giorni e nelle ore in cui il Servizio è attivo (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 14.00 alle 18.00). Le consulenze si svolgeranno per via telefonica o via Skype (account: “Cerip Unime“). Ulteriori informazioni, ed eventuali aggiornamenti, saranno reperibili nel sito https://www.unime.it/it/centri/cerip nella pagina dedicata “CORONAVIRUS – II FASE”.