fbpx

Incendio nel messinese, all’ARS Calderone (FI) presenta ddl: “chiesti 10 milioni per la copertura dei danni subiti”

tommaso calderone

La nota del Capogruppo di Forza Italia all’Assemblea Regionale Siciliana, on. Tommaso Calderone

Ho appena depositato in Parlamento un disegno di legge che prevede la concessione di un contributo pari a 10 milioni di euro da destinare ai comuni del messinese che il 3 ottobre scorso hanno subito ingenti danni a causa dell’incendio divampato all’improvviso. Si tratta delle località di Naso, Frazzanò, Mirto, San Marco d’Alunzio, Longi, Santo Stefano di Camastra, Reitano e delle abitazioni circostanti. Le somme da reperire nell’esercizio finanziario 2020, servono per le spese necessarie a mettere in sicurezza le aree coinvolte, eliminando i pericoli generati dall’incendio. Occorre un piano di interventi straordinari per ripristinare tutti i beni mobili e gli edifici danneggiati. Lo dobbiamo alla gente che in quella sera ha trascorso attimi di terrore, taluni evacuando anche la propria abitazione”. Lo afferma in una nota il Capogruppo di Forza Italia all’Assemblea Regionale Siciliana, on. Tommaso Calderone.