fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Emergenza rifiuti Reggio Calabria – Altro che Halloween: a far paura è la spazzatura al cimitero di Modena [GALLERY]

/

Emergenza rifiuti Reggio Calabria, un lettore indignato segnala la situazione di degrado del cimitero di Modena invaso dalla spazzatura

Emergenza rifiuti Reggio Calabria: il degrado al cimitero di Modena – Chiunque non viva a Reggio Calabria e venga a far visita alla città resta sempre impressionato da due cose: la bellezza del paesaggio e il degrado relativo alla spazzatura. L’ossimoro è sotto gli occhi di tutti, specie di chi è abituato ad altre realtà nella quale l’invasione di buste e sacchetti è inconcepibile. Un lettore reggino, ma che vive in un’altra città d’Italia, ha segnalato alla redazione di StrettoWeb il degrado nel quale versa il cimitero di Modena, abbandonato all’incuria fra cumuli di rifiuti e fiori ormai marciti. Va bene essere sotto Halloween, ma le immagini proposte a corredo dell’articolo fanno davvero paura!

Questa la lettera del nostro lettore:

Buongiorno,

sono un reggino che vive purtroppo per lavoro in un’altra città italiana. In questi giorni sono stato a Reggio Calabria per fare visita ad un mio congiunto sepolto al cimitero di Condera. Il degrado regna sovrano, le foto allegate sono una minima dimostrazione. Il 15 settembre scorso  Il delegato ai servizi cimiteriali del Comune di Reggio Calabria Rocco Albanese, contattato telefonicamente, si scusa con i cittadini ed illustra il programma degli interventi: “Da diverse settimane non vengono raccolti i rifiuti – spiega Albanese – Ma da sabato mattina inizierà il ritiro delle micro discariche dedicato ai cimiteri da parte di Ecopiana. Io mi domando, ma il delegato Rocco Albanese a quale sabato si riferiva? È passato un mese e mezzo e non è stato capace di fare nulla e i cumuli di fiori e foglie si sono quintuplicati. Fra 2 giorni sarà la festa dei defunti, che figura meschina che fa’ l’amministrazione reggina. Se il delegato Rocco Albanese non è capace di fare il proprio lavoro, può sempre dimettersi, farebbe una figura migliore. Garantisco che non è bello non riuscire a mettere un fiore sulla lapide perché completamente ostruita dai rifiuti.

Cordiali saluti

Crucitti Spartaco“.