Open Arms, Giunta dice “no” al processo a Salvini. Italia Viva non partecipa al voto e salva il leader della Lega

salvini

Per i renziani “Matteo Salvini non era il solo responsabile” del blocco di 150 migranti sulla nave Open Arms

La Giunta per le immunità del Senato ha deciso di respingere la richiesta dei magistrati siciliani di rinviare a giudizio Matteo Salvini. Per arrivare a questo esito è stato fondamentale il non voto dei tre senatori di Italia Viva, i quali non hanno partecipato, e di Alessandra Riccardi dei grillini di votare contro il processo in dissenso dal suo gruppo. La votazione è finita 13 a 7. Contro il processo si sono espressi i cinque senatori della Lega, i quattro di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Meinhard Durnwalder delle Autonomie e l’ex M5s Mario Giarrusso. In senso positivo si sono invece pronunciati Anna Rossomando del Pd, Pietro Grasso di Leu, Gregorio de Falco del Misto. Mentre, come già detto, i tre rappresentanti di Italia viva non hanno preso parte al voto. Per il sì solo quattro senatori del Movimento 5 stelle su cinque, visto che Riccardi ha votato no. La parola finale spetterà comunque all’Aula di Palazzo Madama.