Coronavirus: “a Villa San Giovanni c’è il rischio di contagio. Le persone bloccate vanno accompagnati in Sicilia e messe in quarantena”

Pizzimenti: “sul piazzale del porto di Villa San Giovanni ci sono dei cittadini potenzialmente infette dal Coronavirus Covid-19, che vanno al più presto accompagnati in Sicilia e messe in quarantena vigilata”

“Sul piazzale del porto di Villa San Giovanni ci sono dei cittadini potenzialmente infette dal Coronavirus Covid-19, che vanno al più presto accompagnati in Sicilia e messe in quarantena vigilata”. E’ quanto dichiara Nuccio Pizzimenti, presidente dell’Associazione “Cittadini per il Cambiamento” che continua: “La situazione in essere sta mettendo a repentaglio la loro salute e di tutti i cittadini del territorio della Metro City. Non possiamo permetterci che passino un’altra notte nelle macchine o che si spostino in maniera incontrollata per cercare un posto dove andare a dormire. È assurdo che il sacrificio di migliaia di reggini chiusi in casa da quasi un mese, nel pieno rispetto delle regole, venga vanificato da comportamenti folli, da chi trasgredisce la legge e da chi non vuole assumersi le responsabilità che gli competono. Questi cittadini andavano fermati e controllati prima di arrivare a Villa San Giovanni. Oggi più che mai la salute della popolazione viene prima di ogni cosa. Per tanto tutte le autorità competenti si adoperano per risolvere la situazione in essere, e per il futuro creare le condizioni ottimali che tutto ciò che si è verificato oggi non accada mai più, altrimenti non riusciremo a sconfiggere il Covid-1912”, conclude Nuccio Pizzimenti.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE