fbpx

Denis: “vorrei ottenere la promozione sul campo, per vedere i tifosi gioire e abbracciarci insieme. Reggina in Serie A? Magari…”

reggina paganese Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Intervista a German Denis: l’attaccante della Reggina parlato del suo futuro, che potrebbe essere per molto tempo a tinte amaranto

German Denis non dimentica il suo passato. Quante emozioni per l’argentino vissute a Bergamo con la maglia dell’Atalanta, il suo pensiero va in primis ai suoi ex tifosi: “ho saputo che i contagi in Italia sono scesi, è adesso il momento di resistere e non mollare”. Il Tanque non si ferma in questi giorni, anche da casa si può lavorare: “la voglia di tornare in campo, di allenarci, l’adrenalina della domenica, tutto questo ci manca. Ora però tutto passa in secondo piano, conta soltanto la salute”.

Dal passato si passa al presente, che si legge e scrive Reggio Calabria. Ai microfoni ufficiali del club Denis ha parlato del suo approdo in riva allo Stretto: “la società ha fatto un grande sforzo per portare qui me e Reginaldo. Ho trovato un gruppo bellissimo, formato da belle persone veramente. Abbiamo accettato il progetto, che era quello di far tornare la Reggina al valore di un tempo. Siamo professionisti e viviamo di questo. Ho impiegato qualche settimana per ambientarmi, a causa dell’arrivo dal Sud America, del cambio di città e di ritmo degli allenamenti. All’inizio ho avuto un fastidio al polpaccio che mi ha impedito di essere subito in forma. Devo dire che il ds Taibi e il Presidente Gallo stanno facendo un gran lavoro. Al Sant’Agata danno il massimo per metterci nelle migliori condizioni, sono felice per questo di essere qui.”.

Uno sguardo poi al futuro: Reggina in Serie A? Magari… (ride, ndr). Io credo che con questa squadra ce la possiamo giocare anche in Serie B. Si, mi piacerebbe terminare la carriera a Reggio Calabria. Comunque non vado troppo lontano col pensiero. Preferisco aspettare e sperare che il campionato riprenda, vorrei godermi questa città e il momento dei festeggiamenti. Vorrei vincere sul campo, mi piacerebbe vedere i tifosi gioire e abbracciarci insieme”.

Reggina, De Francesco: “qui sto bene, Reggio è la mia seconda casa. Il mio idolo è Totti”

Arrivederci Serie C, la sentenza di Tommasi: “inizio a pensare che i campionati si chiudano qui”

Serie C, le opzioni secondo Scienza (Monopoli) che mandano la Reggina in Serie B: “playoff corti, oppure le prime due vanno promosse”

Coronavirus, Gattuso non dimentica la sua Calabria: effettuate donazioni agli ospedali per combattere l’emergenza sanitaria