fbpx

Reggina, Garufo: “Cosa non ha funzionato? Lo tengo per me. Nessuno può destabilizzare un gruppo fortissimo”

desiderio garufo

L’esterno destro della Reggina Desiderio Garufo, tra i punti fermi di Toscano ma fermo sabato per infortunio, è stato ospite di “Passione amaranto”

“Era prevedibile potesse arrivare la prima sconfitta, sta a noi capire dove abbiamo sbagliato per non ripeterlo più. Sappiamo che il girone di ritorno sarà più difficile perché tutti iniziano a lottare per un obiettivo e le partite vanno a diminuire. Non ci sono alibi da ricercare e non lo abbiamo mai fatto. La condizione fisica? Stiamo benissimo, non c’è alcun problema”. 

“Questa squadra ha superato tanti step, questo è uno ulteriore. Ci serviva. Sembrava che il Bari dovesse stravincere con la Viterbese e invece i padroni di casa erano in forma, stessa cosa la sconfitta del Monopoli. Parlano tutti della Reggina ma noi dobbiamo guardare in casa nostra. Siamo tranquilli e sereni ma non passi il messaggio che non siamo arrabbiati dopo la sconfitta di sabato, anche noi lo siamo”.

“Rimaniamo ancora più uniti di prima, questa giornata deve essere accantonata. In 20 giornate non è mai stato sbagliato l’approccio, sabato è mancata la reazione dopo il 2-0, arrivato tra l’altro per un rigore discutibile. Comunque la linea della società è quella di non lamentarsi sugli episodi, l’esempio della gara di Bari è abbastanza chiaro”.

“Mi dispiace per i tifosi, per quanto accaduto prima della gara. Sono cose che fanno male al calcio, spero stiano tutti bene”.

“Cosa non ha funzionato? Non mi piace dirlo pubblicamente, me lo voglio tenere per me. Tutte cose risolvibili ovviamente, qui c’è un gruppo fantastico e maturo ed è la prima volta in carriera che chiudo imbattuto il girone d’andata. Non può tuttavia, questa sconfitta, cancellare quanto fatto finora. Nessuno può destabilizzare questo gruppo che è riuscito a fortificarsi in una maniera impressionante nel giro di pochi mesi”.

“La fortuna te la vai a cercare e gli episodi te li porti dalla tua parte se ci credi. Bisogna adesso pensare al Bisceglie, ho visto ieri la gara di Catanzaro e i pugliesi sono stati in partita fino all’ultimo. Ci aspetta un’altra gara difficile. Domenica sarò a disposizione

“I nuovi arrivi hanno alterato gli equilibri? Non cominciamo a dire queste cose. I tre nuovi si sono subito inseriti benissimo e sta al mister far sì che raggiungano la migliore condizione per poterci dare una mano. Tutti sono utili e uniti per un unico obiettivo, che non diciamo”.

“Per quanto detto prima in merito alle difficoltà del girone di ritorno, è chiaro che le palle inattive o i tiri da fuori possano da ora in poi pesare molto di più, così come importanti sono i minuti finali“.

“In questa città mi trovo benissimo, mi sono ambientato con mia moglie. Sono contento per il fresco rinnovo raggiunto fino al 2022″.