fbpx

Reggio Calabria: le attività svolte dall’associazione no profit Cgs Sales di Bova Marina per il mese di Ottobre

cgs sales

Reggio Calabria: le attività svolte dall’associazione no profit Cgs Sales operante all’interno dell’oratorio Salesiono di Bova Marina per il mese di Ottobre

Un ottobre all’insegna del contrasto alla povertà educativa e culturale e di alleanze educative significative quello che, l’Associazione CGS SALES – Staff di Bibliopedìa, associazione no profit operante all’interno dell’Oratorio Salesiano di Bova Marina, e le volontarie del Progetto Locale NpL “Meletàme Ismia” si sono lasciati alle spalle. A dare l’avvio la seconda edizione della Domenica di Carta, promossa dal Ministero per i beni e le attività culturali per valorizzare non solo i musei e le aree archeologiche, ma anche i monumenti di carta, patrimonio altrettanto imponente e ricco, conservato e valorizzato in splendidi luoghi della cultura. In una Bibliopedìa attrezzata per l’occorrenza, i visitatori, in prevalenza di età scolare, hanno avuto modo di ammirare le “Memorie Biografiche” scritte dopo la morte di don Bosco, che costituiscono una fonte preziosa e inesauribile sulla vita del Padre fondatore dei Salesiani. Sabato 26 Ottobre è stata la volta dell’evento denominato “Leggiamo intorno al mondo”, promosso dal Club Reghion 2007 nell’ambito del Service mondiale “Read Around The World”, tenutosi presso l’Oratorio Salesiano Don Bosco di Bova Marina. Nel pomeriggio, la Presidente del club service reggino, Cristina Palazzolo, con alcuni soci e l’Immediato Past Luogotenente della Divisione 13 Calabria Mediterranea, Andrea Casile, si sono ritrovati davanti ad una platea di circa un centinaio tra bambini, ragazzi e operatori del centro di aggregazione salesiano e alla presenza del responsabile dell’Oratorio don Rino Carignano, a donare, poi, alcuni libri a Bibliopedìa, la biblioteca dell’Oratorio, nell’ambito di una collaborazione consolidata negli anni. Fra l’entusiasmo generale, hanno fatto ingresso nella Bibliopedìa di Bova Marina: Piccole Donne e Le Piccole Donne Crescono, Piccolo Principe, Harry Potter e i doni della morte, Harry Potter e l’Ordine della Fenice, Harry Potter e il Principe Mezzosangue, Mille splendidi soli, Cacciatore di aquiloni, Per questo mi chiamo Giovanni.

La partecipazione alla campagna promossa da Save the Children “Illuminiamo il futuro” ha visto i volontari dello staff di Bibliopedìa alle prese, domenica 27 ottobre, con la lettura animata “Il giardiniere dei sogni”, la storia di un anziano signore che con tanta maestria e con la sua vecchia macchina da scrivere, inizia i suoi racconti con “c’era una volta…” e nel momento perfetto e in una parte di mondo perfetta, sotterra la pagina del suo libro e le coltiva con amore fino a quando non cresce un albero ricco di pagine, che lo stesso raccoglie con cura, le rilega e poi lascia liberi i suoi libri di volare lontano, di superare mari e terre per arrivare nelle mani di un bambino. Il libro si conclude senza scoprire mai cosa si narra in quelle pagine, lasciando al lettore il compito di fantasticare sui sogni che tale racconto ha stimolato. Alla lettura del libro è seguito un laboratorio tematico durante il quale i presenti hanno decorato con le loro foglie un bellissimo albero dei sogni.
Un’ occasione per riflettere su come i libri possano costituire una opportunità per realizzare i propri sogni, in quanto concorrono a combattere quella povertà culturale che il più delle volte è connaturata con la povertà economica, che non consente di comprare un libro, di andare al cinema, di pagare un abbonamento a Internet. E che interessa ormai un milione di bambini in Italia. Un problema molto concreto, che nel nostro Paese sta conoscendo una dimensione nuova. Favorita non soltanto dalla crisi economica infinita, ma anche dall’assenza di politiche strutturali a sostegno delle famiglie.

Anche la fascia di bambini in età pre-scolare è stata interessata da questa campagna di sensibilizzazione. Le attività al Punto Lettura Nati per Leggere di Bova Marina sono riprese, dopo una breve pausa, in occasione della Festa degli Angeli Custodi che si è celebrata il 2 ottobre e alla quale hanno partecipato i bambini accompagnati dai nonni, per poi proseguire il 14 ottobre con la Domenica di Carta, durante la quale le volontarie del Progetto Locale NpL “Meletàme ismia” hanno accolto i bambini e le bambine insieme alle loro famiglie e hanno messo a disposizione “libri di qualità” accuratamente selezionati dalla bibliografia di NpL. “Un Tappeto di Libri” – letture con i bambini e le bambine 0-6 anni alle volontarie di Nati Per Leggere, ma anche con genitori, nonni, zie, sorelle e fratelli, per raccontare storie, seduti tra i libri – è stata l’attività promossa e inserita all’interno della campagna di “Save the Children”, con l’intento di rilanciare un messaggio incisivo e universale: il diritto di ogni bambino a essere protetto anche dalla mancanza di occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo. E le storie sono un mezzo di relazione e una fonte inesauribile di stimoli per la crescita, uno strumento di contrasto e prevenzione della povertà educativa e, di conseguenza un diritto, che tuttavia spesso non viene garantito per ostacoli culturali, sociali ed economici.