fbpx

Allerta Meteo, pesantissimi bollettini della protezione civile per Lunedì 18 Novembre

Allerta Meteo, i bollettini della protezione civile per le prossime ore: allarme rosso in molte zone del Centro e del Nord anche per la giornata di Lunedì 18 Novembre

Allerta Meteo – La Protezione Civile ha pubblicato l’aggiornamento giornaliero dei bollettini di criticità e di vigilanza meteorologica nazionale, alla luce della situazione meteorologica estrema dovuta al maltempo che sta colpendo l’Italia in queste ore. Resta l’allarme massimo previsto, ROSSO, in molte aree del Centro e del Nord anche per domani, Lunedì 18 Novembre, soprattutto nelle aree a rischio per le piene dei fiumi:

Il Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per oggi, Domenica 17 Novembre – Fenomeni significativi o avversi

Precipitazioni: diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Veneto settentrionale e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Trentino, Alto Adige, Veneto occidentale, Puglia, Campania meridionale e settori tirrenici di Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati da deboli a moderati; isolate, anche a carattere di rovescio, su settori settentrionali di Piemonte e Lombardia, Liguria di Levante, Appennino emiliano-romagnolo, alta Toscana, Lazio orientale e meridionale, Molise, Sicilia tirrenica e nord-orientale, Sardegna centro-occidentale e settentrionale, e su restanti settori di Campania, Basilicata e Calabria, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: al di sopra sopra degli 800-1000 m sui settori alpini del Piemonte settentrionale con apporti al suolo deboli; al di sopra dei 1400-1600 m sui settori alpini centro-orientali, con apporti al suolo moderati, abbondanti sui settori orientali.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in locale sensibile diminuzione le massime al Sud.
Venti: da forti a burrasca meridionali su Sicilia e Centro-Sud peninsulare, in particolare sui settori costieri, in estensione a Veneto e Friuli Venezia Giulia, con tendenza a ruotare da ovest ad iniziare dai settori tirrenici ed in attenuazione; forti occidentali sulla Sardegna.
Mari: da molto mossi a localmente agitati tutti i mari, specie lo Ionio settentrionale, l’Adriatico meridionale, il Canale di Sardegna ed il Mar Ligure.

Il Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per domani, Lunedì 18

Precipitazioni: diffuse dal pomeriggio, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria di Levante, Appennino emiliano e Toscana centro-settentrionale tirrenica, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati; sparse dal pomeriggio e tendenti a diffuse in serata, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte meridionale, Lombardia centro-meridionale, Trentino, Veneto occidentale, settori di pianura dell’Emilia, Appennino romagnolo, Sardegna centro-occidentale e settentrionale, e su restanti settori di Liguria e Toscana, con quantitativi cumulati generalmente moderati; da isolate a sparse dal pomeriggio, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su resto di Piemonte, Lombardia, Veneto e Sardegna, e su Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lazio, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati; isolate, residue nella prima parte del giorno, su Calabria tirrenica, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: al di sopra sopra dei 1200-1400 m sulle zone alpine, con apporti al suolo da deboli a moderati, in intensificazione serale sui settori orientali; dal pomeriggio/sera al di sopra dei 600-700 m sul Piemonte meridionale ed entroterra Ligure, sopra i 1200-1400 m sull’Appennino emiliano, con apporti al suolo moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: minime in sensibile diminuzione al Centro-Sud peninsulare e Sicilia.
Venti: localmente forti meridionali su Sicilia occidentale e settori costieri di Sardegna, Lazio e Toscana.
Mari: molto mossi tutti i bacini occidentali e meridionali, tendenti ad agitati i bacini occidentali.

Il Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale per dopodomani, Martedì 19 Novembre – Fenomeni significativi o avversi

Precipitazioni: diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte settentrionale e sud-orientale, Lombardia settentrionale, Alto Adige, Trentino, Veneto settentrionale, Friuli Venezia Giulia, Liguria di Levante, Appennino emiliano e Toscana tirrenica, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Piemonte orientale e sud-occidentale, pianura emiliana, settori occidentali di Lazio, Molise, Campania, Basilicata e Calabria, su Sicilia centro-orientale e su restanti settori di Lombardia, Veneto e Toscana, con quantitativi cumulati generalmente moderati; isolate, anche a carattere di rovescio, su Valle d’Aosta, Umbria, Sardegna, settori occidentali dell’Abruzzo, Molise centrale e resto di Nord, Lazio, Campania, Calabria e Sicilia, con quantitativi cumulati deboli.
Nevicate: al di sopra sopra dei 1000-1200 m sulle zone alpine, con apporti al suolo moderati, abbondanti sui settori orientali; al di sopra dei 600-700 m sul Piemonte meridionale ed entroterra Ligure, con apporti al suolo moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: minime in locale sensibile aumento su Pianura Padana centro-orientale e Sicilia.
Venti: localmente forti meridionali su Umbria, Lazio, Sicilia occidentale e settori costieri di Campania e Calabria; dalla sera forti con raffiche di burrasca su zone ioniche di Puglia, Basilicata e Calabria.
Mari: molto mossi tutti i bacini, agitati al largo i bacini occidentali.

Per monitorare la situazione, ecco le pagine utili per seguire la situazione meteo in tempo reale: