fbpx

Motta San Giovanni, arriva il dirigente scolastico reggente Prof. Fortunato Praticò: ecco il benvenuto di Crea

I.C. Motta San Giovanni: ecco l’augurio di benvenuto al dirigente scolastico reggente, Prof. Fortunato Praticò di Vincenzo Crea

Di seguito l’augurio di benvenuto integrale al dirigente scolastico reggente dell’IC Motta San Giovanni, Prof. Fortunato Praticò di Vincenzo Crea:

Gentile Professore Fortunato Praticò,

esprimiamo soddisfazione per l’incarico di dirigente scolastico reggente dell’I.C. di Motta SG che le è stato conferito. Siamo certi che nonostante le tante difficoltà che   si prospettano in futuro saprà adeguatamente gestirle raggiungendo pregevoli risultati nell’interesse degli scolari e del personale scolastico. Gentile professore, le chiediamo di voler riscontrare tutte le segnalazioni inoltrate dalla scrivente associazione a far data 8 marzo 2014, unitamente alla documentazione rilasciata  a seguito di visite ispettive eseguite dai vigili del Fuoco di Reggio Calabria e dal  personale medico dell’Ufficio Igiene e Sanità Pubblica di Melito di Porto Salvo, che hanno riscontrato la veridicità di quanto da noi segnalato, ovvero che le scuole di Motta SG e Lazzaro ispezionate presentano potenziali pericoli per i ragazzi e il personale scolastico i cui interventi, secondo noi non potevano essere prorogati. Solleciti di messa in sicurezza dei plessi scolastici e altre strutture pubbliche nel territorio comunale di Motta SG sono pervenuti a codesto I.C. anche da parte del Garante dell’Infanzia e dell’adolescenza, Cav. dott. Antonio Marziale. Di tutte le segnalazioni inviate non abbiamo mai avuto alcun riscontro da parte della dirigente scolastica uscente, tantomeno dal Comune di Motta SG. Le nostre preoccupazioni sulle strutture scolastiche del Comune di Motta San Giovanni restano poiché nulla si è verificato, anzi come da noi previsto e segnalato condividendo probabilmente le nostre preoccupazioni e l’insufficienza da parte dell’ Organo direttivo i genitori  hanno trasferito i loro ragazzi su Pellaro, Melito PS e Reggio Calabria.

Oggi la nostra struttura amministrativa va in reggenza. Ciò che è avvenuto è un fatto grave  anche  perché  chi  opera  in  reggenza   si  ritrova  nelle  stesse  condizioni di prima: aule malsane e  insicure  dal punto di vista strutturale. Pertanto,  senza ripeterci su ciò che abbiamo  ampiamente  segnalato  nel  passato che resta “ condicio sine qua non ”  per  la sicurezza degli avventori, sottolineiamo che è  urgente chiudere in attesa della messa in sicurezza la scuola elementare Demetrio Cuzzupoli di Lazzaro,  giacché il primo piano è stato chiuso perché inagibile strutturalmente e per mancanza dell’agibilità. E’ Paradossale che in mancanza dell’agibilità del primo piano il pianterreno possa essere frequentato dall’uomo. Senza tale documento la struttura non poteva essere nemmeno temporaneamente aperta. I bambini di questo plesso come già più volte richiesto vanno trasferiti, in attesa della messa in sicurezza dell’edificio scolastico,  in una struttura scolastica sicura che potrebbe identificarsi nella vicina scuola Media Francesco Jerace,  sul presupposto che la stessa abbia aule disponibili  per mancanza di alunni, verificare le altre strutture  non messe in sicurezza e portare gli alunni in questo plesso.  L’anno scolastico è alle porte e il nostro augurio è quello che tramite il Suo interessamento i bambini possano avere al più presto edifici scolastici sicuri e  confortevoli. Si ringrazia per l’attenzione che la S.V. riserverà alla presente richiesta e nella fiduciosa attesa di rassicuranti riscontri ci è gradita l’occasione per porgere cordiali saluti e augurarle buon lavoro.

Vincenzo Crea

Referente unico dell’A.N.CA.DI.C

Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”