fbpx

Mafia, “Assedio” a Cosa Nostra in Sicilia: 9 arresti, anche un consigliere comunale

Operazione “Assedio” contro Cosa Nostra in Sicilia: in arresto vertici ed affiliati delle famiglie mafiose di Licata (Agrigento) e Campobello di Licata

I Carabinieri del Comando Provinciale di Agrigento hanno eseguito 9 ordinanze di custodia cautelare emesse nei confronti di vertici ed affiliati delle famiglie mafiose di Cosa Nostra di Licata (Agrigento) e Campobello di Licata.
L’operazione “Assedio”, eseguita su impulso della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo, fa seguito all’indagine che, il 19 giugno scorso, aveva già fatto scattare 7 fermi di indiziato di delitto per associazione mafiosa armata.
Finisce di nuovo agli arresti, con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, il consigliere comunale di Licata (Agrigento), Giuseppe Scozzari, che era stato arresto nei giorni scorsi
Scozzari, 47 anni, responsabile dell’ufficio tecnico del San Giacomo d’Altopasso e consigliere comunale di Licata, si era dimesso proprio a seguito del primo arresto.