fbpx

Salvini: “per Di Maio sono il male assoluto, non capisco”

Alberto Lo Bianco/LaPresse

Le parole del vicepremier Matteo Salvini sul Governo

A me spiace perche’ gli insulti delle opposizioni, di Renzi, di Zingaretti, gli attacchi della Boldrini ci stanno, ma gli insulti quotidiani di Grillo e degli alleati mi spiacciono perche’ io sono fedele, mantengo la parola“. Lo ha detto a Potenza il vicepremier Matteo Salvini rispondendo alle domande dei giornalisti. “Lavoriamo insieme da quasi un anno e – ha aggiunto il leader della Lega – non capisco perche’ per Grillo e Di Maio io sia diventato il male assoluto“.