fbpx

Messina, Radici: “Bene la riapertura della piscina Villa Dante, ma non basta. Ora serve il bando per la gestione”

Messina, oggi la cerimonia di consegna della piscina Villa Dante. Radici: “Adesso vogliamo il bando per la gestione della Villa”

“Radici” esprime soddisfazione per la riapertura della piscina comunale a Villa Dante dopo tanti anni di abbandono e dopo aver sottratto questo importante spazio alla città e agli sportivi. Il presidente Fabio Morabito plaude il lavoro dell’Amministrazione e della Terza Circoscrizione, che anche per il tramite del consigliere Alessandro Cacciotto (socio fondatore di Radici) ma anche del consigliere comunale e socio fondatore di Radici, Libero Gioveni, hanno in passato pungolato l’amministrazione sul punto: “La riapertura della piscina è una bella notizia ma non può bastare: occorre dare un senso alla Villa più grande della città ed è per questo che è necessario il famoso bando di gestione. 
Siamo convinti, condividendo il percorso della Terza Circoscrizione, che l’affidamento mediante gara ad evidenza pubblica ad una pluralità di soggetti per gestire le diverse aree di Villa Dante sia la soluzione migliore (ovvero ad un insieme di associazioni e/o società raggruppate). Campi da tennis, campo da calcetto, arena, centro sociale, area giochi, campo da bocce sono alcune delle aree di Villa Dante che meritano maggiore fortuna ed una gestione in grado di garantire servizi alla collettività”.