fbpx

Sicilia, rifiuti e decadenza dei sindaci: il Tar accoglie il ricorso

Il Presidente di AnciSicilia Orlando: “Cambiamento necessario dopo anni di disattenzione”

La sospensione disposta dal Presidente del Tar Sicilia dell’ordinanza del Dipartimento Rifiuti che prevedeva la decadenza dei sindaci, conferma la necessità – più volte ribadita anche dall’Anci – di un reale cambiamento della politica regionale in tema di rifiuti dopo anni di disattenzione e assenza di impiantistica che hanno generato una situazione di calamità istituzionale“.

Lo ha detto il presidente dell’AnciSicilia, Leoluca Orlando, a margine dell’incontro Anci Giovani, svoltosi questa mattina a Villa Niscemi, commentando la decisione del Tribunale amministrativo di accogliere il ricorso contro l’ordinanza del Commissario per l’emergenza rifiuti in cui si paventava la decadenza dei sindaci nel caso di mancato affidamento a soggetti privati terzi di alcuni dei servizi legati allo smaltimento dei rifiuti entro il prossimo 31 luglio.

Resta, ovviamente, l’impegno di tutte le amministrazioni comunali – ha concluso Orlando – a promuovere la raccolta differenziata e a contribuire ad una reale collaborazione istituzionale con la Regione ancora purtroppo condizionata da pluriennale disattenzione e confusione”.