Mafia, Maxi blitz ai Casamonica: esponente della ‘ndrangheta si avvale della facoltà di non rispondere

Vincenzo Livieri/LaPresse

Mafia, Maxi blitz ai Casamonica tra Roma e Reggio Calabria: Stangio si avvale della facoltà di non rispondere

Domenico Strangio, 24 anni originario di Locri in provincia di Reggio Calabria, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giovane è stato arrestato ieri nell’ambito dell’inchiesta sul clan dei Casamonica e ora in carcere a Rebibbia. Strangio, considerato dagli investigatori dei carabinieri il contatto tra il clan romano e la ‘Ndrangheta calabrese, non ha risposto al giudice per le indagini preliminari. Secondo l’accusa, avrebbe gestito un “ingente quantitativo” di cocaina, che avrebbe venduto ai Casamonica.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE