Elezioni Regionali Sicilia, ecco il nuovo Consiglio Regionale: tutti i NOMI dei consiglieri eletti. Musumeci ha la maggioranza

Elezioni Regionali Sicilia, ecco la composizione del nuovo consiglio regionale e tutti i nomi dei consiglieri eletti: ci sono dieci messinesi, e Musumeci ha la maggioranza

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

LaPresse/Guglielmo Mangiapane

Trentasei deputati su 70: Nello Musumeci, eletto presidente della Regione siciliana, conquista anche la maggiorana in Assemblea, una circostanza che vista la legge elettorale non era affatto scontata. Sono stati infatti attribuiti ufficialmente i seggi a conclusione delle scrutinio: 35 al centrodestra, più Musumeci stesso. Così, con 36 parlamentari, il neo governatore ha una maggioranza vera e propria e non dovrà cercare alleanze in aula. Il risultato elettorale (oltre 42% della coalizione e 40% come candidato presidente) è andato aldilà di ogni più rosea previsione. Forza Italia è capofila con 14 parlamentari grazie al 16,4% ottenuto alla Regione, poi ce ne sono 4 di Fratelli d’Italia e Noi con Salvini che hanno ottenuto il 5,6%, sei dell’Udc che ha ottenuto il 6,9%, altri sei della lista “Popolari e autonomisti” che ha ottenuto il 7% delle preferenze e altri sei della lista “Diventerà bellissima” (che ha avuto il 5,9% dei voti), tutti nell’orbita del Presidente e nell’area politica di Forza Italia e Fratelli d’Italia. La maggioranza del Presidente, quindi, è schiacciante rispetto alle opposizioni che sono così suddivise: 20 consiglieri regionali per il Movimento 5 Stelle (26,6%), 11 il Partito Democratico (13%), 2 la lista “Sicilia Futura” (6%) dell’ex ministro Salvatore Cardinale, e uno solo per la sinistra di Claudio Fava, appunto il candidato alla presidenza che s’è fermato a poco più del 5% dei voti di lista, superando lo sbarramento per un soffio.

Ecco i nomi dei deputati eletti all’Assemblea regionale siciliana.

  • Forza Italia (14): Giuseppe Milazzo, Gianfranco Micciche’, Marianna Caronia, Riccardo Savona, Riccardo Gallo Afflitto, Giuseppe Federico, Alfio Papale, Marco Falcone, Bernadette GrassoLuigi Genovese, Tommaso Calderone, Orazio Ragusa, Rossana Cannata e Stefano Pellegrino.
  • #Diventera’Bellissima (6): Nello Musumeci, Giusy Savarino, Alessandro Arico’, Giuseppe Zitelli, Giorgio Assenza e Giuseppe Galluzzo.
  • Popolari e autonomisti (6): Giovanni Di Mauro, Roberto LagallaToto Cordaro, Carmelo Pullara, Giuseppe Compagnone e Pippo Gennuso.
  • Udc (6): Mimmo Turano, Vincenzo Figuccia, Margherita La Rocca Ruvolo, Giovanni Bulla, Cateno De Luca, Eleonora Lo Curto.
  • FdI-Noi con Salvini (4): Elvira Amata, Tony Rizzotto, Carmelo Nicotra e Antonio Catalfamo.
  • M5S (20): Giancarlo Cancelleri, Giampiero Trizzino, Salvatore Siragusa, Luigi Sunseri, Roberta Schillaci, Angela Foti, Gianina Ciancio, Gaetano Nicolosi, Cristiano Anastasi, Matteo Mangiacavallo, Giovanni Di Caro, Nunzio Di Paola, Elena Pagana, Valentina Zafarana, Antonino De Luca, Stefania Campo, Stefano Zito, Giorgio Pasqua, Sergio Tancredi, Valentina Palmeri.
  • Pd (11): Giuseppe Lupo, Antonello Cracolici, Luca Sammartino, Anthony Barbagallo, Michele Catanzaro, Giuseppe Arancio, Luisa Lantieri, Francesco De Domenico, Nello Dipasquale, Giovanni Cafeo, Baldo Gucciardi.
  • Sicilia futura (2): Edy Tamajo e Nicola D’Agostino.
  • Cento passi (1): Claudio Fava.

E’ la prima volta che Fratelli d’Italia e Noi con Salvini entrano nel consiglio regionale siciliano. Sono invece scomparsi dalla geografia di Sala d’Ercole  alfaniani e centristi. La lista Ap-Centristi per Micari si è fermata al 4,17 per cento, non sufficiente a superare la soglia di sbarramento. Tra i grandi big, fuori anche il messinese Ardizzone.  Fuori clamorosamente anche la lista dei territori di Crocetta e Orlando, governatore uscente e sindaco di Palermo: hanno superato a stento il 2%!

L’elenco dei 10 messinesi eletti all’Ars tra maggioranza e opposizione:

  • Bernadette Grasso (Forza Italia) 
  • Tommaso Calderone (Forza Italia)
  • Luigi Genovese (Forza Italia)
  • Elvira Amata (Fratelli d’Italia)
  • Antonio Catalfamo (Fratelli d’Italia)
  • Pino Galluzzo (Diventerà Bellissima)
  • Cateno De Luca (Udc)
  • Valentina Zafarana  (M5S)
  • Antonino De Luca (M5S)
  • Francesco De Domenico (Pd)

Tra i “trombati” tutti i “big” messinesi: Giovanni Ardizzone, Presidente del Consiglio Regionale durante la legislatura Crocetta (era candidato nella lista di Alfano) e dovrà mestamente fare le valigie da Palazzo dei Normanni come Nino Germanà (Forza Italia) e Beppe Picciolo ”Pdr – SiciliaFutura – Psi“.

Oggi giornata di studio per Nello Musumeci all’indomani della sua elezione a governatore della Sicilia. L’esponente del centrodestra e’ nella sua abitazione di Catania dove, secondo quanto si apprende, sta esaminando i primi dossier sulla Regione per potere affrontare subito le emergenze.