“Wheels on Waves”, un viaggio in mare per difendere i diritti dei disabili: il catamarano di Andrea Stella fa tappa a Messina

Messina tappa del “Wheels on Waves”, il viaggio del giovane Andrea Stella per difendere la pace e i diritti dei disabili. Venerdì l’arrivo del catamarano al porto

andrea_stellaArriverà a Messina venerdì 15 Andrea Stella, il giovane disabile protagonista di un viaggio speciale sul suo catamarano che lo  ha condotto da  da Miami a Roma, passando per New York, per consegnare al Santo Padre la Convenzione delle Nazioni Unite sui “Diritti delle persone con disabilità”. “WOW – Wheels on waves” è un progetto che ha lo scopo di diffondere un messaggio di pace e di rispetto dei diritti. Protagonisti sono due fondamentali documenti: la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e la Carta della Pace di Montone. Il viaggio di Andrea Stella, infatti, dopo la prima tappa che ha avuto luogo a New York, presso la sede delle Nazioni Unite, dove ha consegnato al segretario generale la Carta della Pace – stilata a Montone, in Umbria, in ricorrenza del 70° anniversario dell’ONU, come appello per la pace tra i popoli – continua per consegnare la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità al Santo Padre, in Vaticano. Messina avrà  l’onore di ospitare una tappa di un viaggio così rilevante nel suo significato e nell’impegno. Per questa straordinaria impresa sono stati selezionati equipaggi provenienti da tutto il mondo. Cinquanta persone di origine, cultura, età, abilità e attitudini diverse che, a conclusione del viaggio, torneranno nei loro paesi con il ruolo di ambasciatori dello Spirito di Stella, per contribuire a diffondere il messaggio di pace e di uguaglianza. L’accoglienza cittadina prevede un festoso incontro comunitario, presso il Salone delle Bandiere della “Casa comunale”. Alle 10.30 di venerdì 15, Andrea, in presenza delle autorità civili, militari e religiose, incontrerà alcune scolaresche, la società civile con le associazioni di rappresentanza e di volontariato e semplici cittadini. Andrea Stella potrà raccontare la sua singolare storia, ma soprattutto sensibilizzare a una più attenta conoscenza della “Carta dei diritti” e dare un contributo alla cultura dell’inclusione e alla necessità di città “amiche dei disabili”. Messina appoggia con entusiasmo il progetto che punta a dimostrare al mondo intero che le persone anche molto diverse tra loro, dotate di diverse abilità, possono trasformare le barriere in opportunità. Nel pomeriggio il sindaco, Renato Accorinti, e la Giunta municipale, insieme alle altre autorità e una rappresentanza delle associazioni, visiteranno il catamarano ormeggiato nel nostro porto, un mezzo tradizionalmente non accessibile ma reso funzionale anche per le persone con disabilità. L’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, ha dichiarato: “Ci prepariamo a un significativo momento di scambio e di incontro. Sono molti i passi che ancora dobbiamo fare perché tutti possano sentirsi parte del mondo-città e le persone con disabilità non doversi più sentire un mondo a parte, ma protagonisti attivi della propria vita. Siamo grati ad Andrea Stella, al suo staff e all’ammiraglio nostro concittadino, Carmelo Bonfiglio, per aver scelto la nostra città come tappa di questo straordinario progetto”. Per ulteriori informazioni consultare il link http://it.wheelsonwaves.com/.