Reggio Calabria: Ripepi si autosospende da Fratelli d’Italia

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

“Questa mattina ho incontrato Massimo Ripepi, Consigliere Comunale di Fratelli d’Italia al Comune di Reggio Calabria, per fare chiarezza sulla vicenda dei contributi erogati dal Comune ad una delle sezioni reggine dell’Istituto per la Famiglia per l’accoglienza di minori stranieri non accompagnati. Ripepi, amareggiato per le polemiche e le insinuazioni degli ultimi giorni, mi ha ribadito la sua totale estraneità a qualsiasi ruolo gestionale all’interno dell’Istituto per la Famiglia e la sua assoluta adesione alle linee del partito sul tema immigrazione. Mi ha inoltre comunicato che, per riaffermare al meglio la sua onorabilità e quella di Fratelli d’Italia, si è autosospeso dagli incarichi di partito che ricopre e ha chiesto lui stesso a Giorgia Meloni di nominare una commissione nazionale che il dipartimento organizzazione ha prontamente istituito e che nelle prossime settimane verificherà tutti gli aspetti della vicenda e accerterà la correttezza della sua condotta. Mi ha inoltre confermato la volontà di continuare a svolgere con tenacia e decisione l’azione di opposizione alla giunta Falcomatà, che ha svolto spesso da solo in questi anni“. E’ quanto scrive in una nota il Dott. Sebastiano Scuderi, portavoce Provinciale di Fratelli d’Italia.