fbpx

‘Ndrangheta: arrestato nel reggino l’elemento di spicco “Peppinu u Russeddu” [FOTO e DETTAGLI]

Tratto in arresto Giampaolo Giuseppe (detto”Peppinu u Russeddu”), 80enne di San Luca, in quanto destinatario di un ordine di carcerazione

carabinieri_autoI Carabinieri della Stazione di San Luca hanno tratto in arresto Giampaolo Giuseppe (detto”Peppinu u Russeddu”), 80enne del posto, in quanto destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria.

L’arrestato, riconosciuto colpevole di associazione di tipo mafioso e condannato alla pena principale di 9 anni di reclusione, è stato associato presso la Casa Circondariale di Locri dove dovrà scontare il residuo della pena di 3 anni e 10 giorni di reclusione.

La condanna è stata inflitta nell’ambito del processo conseguente all’operazione “Crimine”. Le indagini dell’epoca, condotte dai Carabinieri, hanno consentito di accertare l’esistenza di una locale a San Luca nell’ambito della quale il Giampaolo ha rivestito la qualifica di “capo e organizzatore, dirigendo e organizzando il sodalizio, assumendo le decisioni più rilevanti, impartendo le disposizioni o comminando sanzioni agli altri associati a lui subordinati, decidendo e partecipando ai riti di affiliazione curando rapporti con le altri articolazioni dell’associazioni, dirimendo contrasti interni ed esterni al sodalizio”.

Giampaolo Giuseppe

Giampaolo Giuseppe