fbpx

Uiltemp, Reggio Calabria: “l’inerzia dell’ufficio ragioneria incide sul disagio lavorativo degli assistenti educativi”

“Nonostante la determina di pagamento dello scorso 03 marzo 2017, a firma del dirigente Politiche Sociali del Comune di Reggio Calabria , ad oggi non risultano erogate le tre mensilità arretrate”

IMG_4484E’ grave quanto sta accadendo al Comune di Reggio Calabria in merito al mancato pagamento delle spettanze relative agli assistenti educativi utilizzati presso le scuole della citta’ . ‘Nonostante la determina di pagamento dello scorso 03 marzo 2017, a firma del dirigente Politiche Sociali del Comune di Reggio Calabria , ad oggi non risultano erogate le tre mensilità arretrate relative alle spettanze degli assistenti educativi”. Questo e’ quanto dichiarano il Segretario Provinciale della UilTemp di Reggio Calabria Stefano Princi e la dirigente sindacale UilTemp di Reggio Calabria Giovanna Russo che invitano prontamente la classe politica locale a intervenire “sull’annosa paradossale questione che comporta ulteriori disagi ai lavoratori, chiedendo inoltre, di porre maggiore attenzione su tali questioni ed evitare che siano viziate da ritardi burocratici non giustificati. Gli assistenti educativi (che operano quotidianamente a tutela e salvaguardia delle fasce vulnerabili all’interno di specifici progetti scolastici ), lavoratori co.co.pro, utilizzati nelle scuole della nostra citta’ vivono gia’ di suo una condizione di assoluta precarieta’ e come se non bastasse si ritrovano a dover affrontare quest’ulteriore disagio dovuto all’inerzia degli uffici preposti del Comune di Reggio Calabria. Pertanto, questa Organizzazione Sindacale, conclude invitando l’Amministrazione, a provvedere con immediatezza ad erogare le spettanze dovute“.