Sinopoli (Rc): 49enne arrestato per furto aggravato

ALVARO CARMINE CL.1967Nella giornata dell’11 gennaio 2017, in Sinopoli (Rc), nel corso di un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio e inerenti gli stupefacenti, disposto dal Comando Compagnia Carabinieri di Palmi (Rc) diretta dal Capitano Antonino Spinnato, i carabinieri della locale Stazione, in collaborazione con lo Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno tratto in arresto per il reato di furto aggravato Alvaro Carmine di anni 49, del luogo, noto alle forze dell’ordine, gia’ sottoposto alla sorveglianza speciale di p.s. con obbligo di soggiorno nel comune di residenza. Gli operanti, nel corso di controllo eseguito unitamente a personale Enel presso l’abitazione di residenza dell’Alvaro, accertavano la presenza di un cavo elettrico, collegato a monte del misuratore di consumo, che consentiva la libera erogazione di energia elettrica. Nella medesima operazione di controllo del territorio, venivano deferiti in stato di liberta’ per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente V. D. di anni 75 del luogo, noto alle forze dell’ordine unitamente a V. R. di anni 32, del luogo. I prefati, nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata presso l’abitazione di residenza, venivano trovati in possesso di grammi 14,7 di sostanza stupefacente verosimilmente del tipo “marijuana” sottoposta a sequestro. L’arrestato, al termine delle formalita’ di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione ove permarra’ agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo, come disposto dalla competente autorità giudiziaria.