Reggio Calabria: sabato ritorna l’appuntamento con la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare [FOTO]

colletta-alimentare-12Sabato 26 novembre ritorna l’appuntamento con la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare, promossa ed organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare Onlus, una grande rete a servizio dei poveri che, coordina 21 banchi locali di cui fa parte il Banco Alimentare della Calabria.
La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare (GNCA) che quest’anno celebra i suoi primi 20 anni é l’evento di solidarietà più partecipato d’Italia, basta guardare ai numeri dell’ultima edizione: 8990 le tonnellate di alimenti raccolti, 12000 i Punti vendita, 135000 i volontari, 5mln e 500 ml gli italiani che hanno donato cibo. Nella nostra provincia hanno aderito circa 100 supermercati, dove sarà possibile donare una parte della propria spesa alle persone in stato di povertà.e saranno coinvolti 900 volontari
Le donazioni di alimenti ricevute in questa giornata andranno ad integrare quanto il Banco Alimentare recupera grazie alla sua attività quotidiana , combattendo lo spreco di cibo; oltre 80.000 tonnellate già distribuite quest’anno. Sono 42.523 le persone assistite dalla sede di Reggio Calabria tramite 163 strutture caritative convenzionate. Quasi 4,6 milioni di persone in Italia soffrono di povertà alimentare, il numero più alto dal 2005 ad oggi, tra queste troviamo famiglie con due o più figli, nuclei in cui il capofamiglia ha perso il lavoro, giovani disoccupati.
Come ha ricordato Papa Francesco nel discorso rivolto ai partecipanti al Giubileo degli Operatori di Misercordia, “ Non si può distogliere lo sguardo e voltarsi dall’altra parte per non vedere le tante forme di povertà che chiedono misericordia…la misericordia di Dio non è una bella idea, ma un’azione concreta “.
Questo importante evento, che gode dell’alto patronato della Presidenza della Repubblica, è reso possibile grazie anche alla collaborazione dell’Esercito Italiano e ai tanti volontari aderenti all’Associazione Nazionale Alpini, alla Società San Vincenzo de’ Paoli, alla CdO Opere Sociali e alle associazioni e strutture convenzionale con il Banco Alimentare.
“Un grosso grazie va sin da ora a tutti i volontari – afferma Emanuele Farace, responsabile provinciale della Colletta Alimentare – che metteranno a disposizione il loro tempo pur di dare una mano, ma soprattutto tutte le persone che doneranno qualcosa a chi si trova in difficoltà economiche. Sabato 26 novembre tutti noi possiamo fare un gesto semplice, ma che in realtà è straordinario : condividere una parte della nostra spesa con chi è povero”.
“ Anche quest’anno l’iniziativa vedrà coinvolte alcune scuole del nostro territorio: l’istituto Nostro-Repaci di Villa San Giovanni, il liceo Volta,l’istituto Piria, l’istituto Righi,l’istituto magistrale Gullì. Un grazie va ai Dirigenti scolastici, ai docenti e a tutti gli studenti:”
Modalità e dove
La giornata si svolge con modalità ormai collaudate e consolidate negli anni, nei maggiori supermercati d’Italia, in Calabria saranno circa 550, i volontari dotati di casacche gialle chiederanno

a chiunque quel giorno si recherà a fare la spesa di donare alimenti a lunga conservazione come prodotti per l’infanzia, riso, olio, legumi, sughi, biscotti, tonno in scatola e pelati per chi ha bisogno. I prodotti così raccolti e divisi per tipologia verranno stoccati nei magazzini del Banco e nei giorni seguenti distribuiti alle associazioni convenzionati con il Banco Alimentare che in Calabria sono 603, grazie ai quali vengono aiutate attualmente circa 120000 persone bisognose. Numerose, sono inoltre, le iniziative organizzate con le scuole e che vedono protagonisti soprattutto i ragazzi, attraverso dei percorsi formativi sulla povertà e sullo spreco che si concludono con il gesto concreto della Colletta. In Calabria, nel 2015 sono stati 4600 i volontari impegnati nell’iniziativa.