A Messina iniziativa dal titolo “Noi e l’Islam”

locandina-69Mercoledì 9 novembre, alle ore 17.30, a Messina, presso il Teatro dell’Istituto “Cristo Re” dei padri Rogazionisti (viale Principe Umberto, 89), si terrà l’incontro sul tema Noi e l’Islam: riflessioni e prassi pastorale. Voluto e preparato da quattro organismi della nostra Chiesa locale (Caritas diocesana, Ufficio Migrantes, Ufficio per il dialogo interreligioso e Consulta delle Aggregazioni laicali) l’appuntamento si pone in continuità con tutte quelle iniziative, già realizzate, volte a consolidare l’incontro e la conoscenza reciproca con la comunità islamica. Il relatore dell’incontro sarà don Massimo Rizzi, sacerdote della diocesi di Bergamo dove dirige l’Ufficio per il dialogo interreligioso e l’Ufficio per la pastorale dei Migranti. Docente di Storia delle religioni presso la Facoltà teologica del Seminario vescovile “Giovanni XXIII” di Bergamo, ha conseguito la specializzazione in islamistica dapprima in Egitto, al Dar Comboni del Cairo, quindi a Roma, al Pisai (Pontificio istituto studi arabi e islamistica), affiliato alla Pontificia Università Gregoriana. L’incontro è destinato a tutte le componenti della comunità diocesana nella consapevolezza che la presenza dei fedeli islamici ci interpella e ci interroga sulla nostra stessa spiritualità. Per questo abbiamo chiesto all’autorevole relatore di aiutarci a riflettere su questa presenza per essere più preparati al dialogo e alla comprensione, per evitare ogni forma di chiusura e discriminazione. Nato il 12 novembre 1973 a Zambla, dopo l’ordinazione sacerdotale (6 giugno 1998) don Rizzi è stato incaricato per la pastorale di Cornalba (1998-2000), quindi coadiutore festivo di Bagnella, Caritas diocesana Ufficio Migrantes Ufficio per il Dialogo interreligioso Consulta delle Aggregazioni Laicali Cornalba, Lepreno e Serina (1999-2000). È stato poi inviato a specializzarsi in islamistica dapprima in Egitto, al Dar Comboni del Cairo, quindi a Roma, al Pisai (Pontificio istituto studi arabi e islamistica), affiliato alla Pontificia Università Gregoriana. È il primo prete bergamasco ad aver effettuato questa tipologia di studio e parla anche la lingua araba. È licenziato in Teologia e in Islamistica. Dal 2008 è docente in Seminario e direttore del Segretariato migranti con particolare attenzione al dialogo interreligioso con il mondo islamico, incarico che continuerà a svolgere. e direttore dell’Ufficio diocesano Migrantes e dell’Ufficio per il dialogo interreligioso. il attività che da tempo ormai vogliono consolidare il dialogo con il Centro culturale islamico della nostra Città. la ricerca di conoscenza reciproca con la comunità islamica ’attenzione che da sempre ha fatto dell’incontro Il quinto e ultimo appuntamento è previsto per giovedì 19 maggio 2016 alle ore 18.00, presso la chiesa “SS. Annunziata dei Catalani”. I due relatori, che ci aiuteranno a riflettere sul tema della “Misericordia”, saranno il prof. Ibrâhîm Gabriele IUNGO, studioso di scienze Islamiche tradizionali e filosofia, docente in diversi seminari accademici ed università, e il prof. Maurilio ASSENZA, docente di storia e filosofia al Liceo Scientifico “Galilei” di Modica e direttore della Caritas diocesana di Noto. Il coordinamento dei lavori sarà affidato al dott. Abdelhafid KHEIT, presidente della Comunità Islamica di Sicilia.