Giro d’Italia 2017, ufficiali le 2 tappe siciliane: spettacolare Cefalù-Etna con arrivo in salita, poi Pedara-Messina

Giro d’Italia 2017: ufficiale l’arrivo di tappa a Messina, il giorno prima spettacolare arrivo in salita sull’Etna

WATSON.JPGAdesso è ufficiale: dopo le prime tre tappe in Sardegna, il Giro d’Italia 2017 arriverà in Sicilia con due tappe spettacolari, prima la Cefalù-Etna e poi la Pedara-Messina. Saranno queste la quarta e la quinta tappa dell’edizione numero Cento della corsa Rosa. Molto importante l’arrivo sull’Etna, che già alla quarta tappa sarà un importante arrivo in salita, precisamente al Rifugio Sapienza, sul versante meridionale del vulcano a 1.910 metri di altitudine sul livello del mare, proprio sulle strade in cui Vincenzo Nibali è cresciuto da giovanissimo allenandosi quotidianamente. Il giorno dopo si partirà da Pedara, alle pendici del vulcano, e si arriverà a Messina dopo una tappa estremamente spettacolare sul mar Jonio, passando per la Riviera dei Ciclopi, Taormina, Roccalumera e con un bellissimo traguardo in riva allo Stretto. L’annuncio e’ stato dato dall’assessore al Turismo della Regione siciliana, Antony Barbagallo. Il Giro d’Italia del Centenario verrà presentato ufficialmente il 25 Ottobre a Milano. Intanto l’attesissima tappa a Messina è ufficiale: la città peloritana torna sede del Giro in occasione dell’edizione del Centenario, anche per omaggiare lo Squalo dello Stretto, Vincenzo Nibali.

Il Giro scatterà il 5 maggio in Sardegna, di venerdì, e dopo le prime tre frazioni sarde approderà in Sicilia lunedì 8 maggio, ma in realtà la prima delle due tappe sull’isola e’ programmata per martedì 9, con l’arrivo sull’Etna. Cefalù era già stata sede di partenza nel Giro del 2008, quello vinto da Alberto Contador, con una tappa (la 2ª) conclusa ad Agrigento.

L’ultima volta che il Giro d’Italia era stato a Messina risale al 2011, per la tappa Messina-Etna. Anche quella volta l’arrivo era stato al Rifugio Sapienza con un percorso inverso rispetto a quello del prossimo anno, in cui Messina non sarà soltanto punto di partenza ma avrà l’onore di ospitare un prestigioso traguardo in Rosa.