Cosenza: abbattuto diaframma della nuova galleria Laria sull’A3

AnasE’ stato abbattuto il diaframma della canna sud della nuova galleria ‘Laria’, il nuovo tunnel in fase di realizzazione, in provincia di Cosenza, nell’ambito dell’ultimo grande cantiere dell’autostrada A3 “Salerno-Reggio Calabria”: il Macrolotto 3.2, ai confini tra le regioni Basilicata e Calabria. Con l’abbattimento del diaframma, che segue a quello della canna nord avvenuto lo scorso 10 ottobre, il tunnel ha visto la luce anche in canna sud: l’ulteriore passaggio segna la conclusione delle attività di scavo di tutti i tunnel della nuova autostrada. La nuova galleria ‘Laria’ è situata in variante rispetto al tracciato esistente e la sua realizzazione non ha determinato alcun impatto sulla viabilità; il tunnel, a doppio fornice, è lungo circa 600 metri e si configura come il più complesso dell’intero intervento sia dal punto di vista geologico che esecutivo. Per l’esecuzione del tunnel, così come per quella dell’intero intervento, Anas ed il Contraente Generale Italsarc (Associazione Temporanea d’imprese tra le italiane Ghella S.p.A. e Cmb S.c.a.r.l.) hanno quindi impegnato eccellenze ingegneristiche e professionali, oltre che tutto il rispettivo know-how tecnico. Un’opera per il sud, realizzata – in maggioranza – da forza lavoro del sud: l’80% dei lavoratori impiegati nell’ambito del Macrolotto 3.2, infatti, sono calabresi o residenti in regioni limitrofe. La realizzazione della galleria ‘Laria’ ha richiesto un investimento complessivo di circa 54 milioni di euro. Al raggiungimento dello sfidante impegno assunto con il Governo di completare la nuova autostrada (Macrolotto 3.2) entro dicembre 2016, resta quindi da realizzare la dotazione impiantistica ed idraulica del tunnel, la pavimentazione e la relativa segnaletica orizzontale e verticale.