Rosarno (Rc), 48enne deferito per detenzione abusiva di munizioni

carabinieri-reggio-calabriaIl 24 settembre scorso a Rosarno (RC), i Carabinieri della locale Tenenza e della Stazione di Melicucco (RC), unitamente a militari del G.o.c. di Vibo Valentia, hanno deferito in stato di libertà P.D., di anni 48 da Rosarno, già noto alle FF.OO. ed elemento intraneo alla famiglia di ‘ndrangheta dei Pesce di Rosarno, per il reato di detenzione abusiva di munizioni. Prefato, a seguito di perquisizione effettuata dai militari operanti, veniva trovato in possesso di munizionamento di vario calibro, per un totale di nr. 110 cartucce da sparo, abilmente celato all’interno di un terreno recintato in suo esclusivo uso.