Reggio Calabria, nuova mazzata in vista per l’Aeroporto dello Stretto

Reggio Calabria: l’Aeroporto dello Stretto vive una crisi incredibile, che sembra quasi irreversibile ed ora potrebbe arrivare una nuova mazzata

aeroporto-dello-strettoL’Aeroporto dello Stretto di Reggio Calabria vive una crisi incredibile, che sembra quasi irreversibile ed ora potrebbe arrivare una nuova mazzata. L’ENAV, la Società che gestisce il traffico aereo, ha fatto transitare l’Aeroporto nella categoria “Aeroporti a Basso Traffico”. Attualmente l’Aeroporto dello Stretto ha un’operatività di 18 ore (in Calabria solo lo scalo di Lamezia opera 24 ore su 24), questo vuol dire che da mezzanotte fino alle 06:00 del mattino non è possibile viaggiare in quanto gli aerei non partono. Adesso la situazione si dovrebbe aggravare: secondo quanto riportato da “UGL TA Controllo Traffico Aereo” (il tutto si può leggere su http://www.aeroportorc.com/) per lo scalo reggino sarebbe stata proposta un’ulteriore riduzione portando l’operatività a 16 ore (dalle 07:00 alle 23:00). Ciò potrebbe portare Alitalia a posticipare il volo in partenza al mattino diretto a Roma Fiumicino, ma non solo, questa nuova fascia oraria taglia le speranze di poter riavere il collegamento del mattino per Milano Linate.