Brexit, Pagano: “vogliamo l’Europa dei popoli”

brexit“Che fine ha fatto l’Europa dei Popoli di cui sono stati precursori Schumann, De Gasperi e Adenauer, quella fondata sul rispetto delle identità di ciascuna Nazione? Schengen, purtroppo, si è rivelata una Unione dove la speculazione e l’egualitarismo più sfrenato la fanno da padrone.” Così esordisce Alessandro Pagano deputato della commissione finanze della camera. “Gli italiani non vogliono essere sudditi dell’euro, che ci ha resi schiavi a casa nostra e comandata da una dirigenza nominata da chissà chi e che non  fa gli interessi nazionali. Assistiamo in Europa a continue perdite del nostro rispetto da parte di chi oltraggia la nostra storia, la nostra cultura e la nostra fede. Ogni giorno una elite internazionalista e cosmolita, con tono minaccioso, arrogante e dittatoriale ci dice cosa dover fare in casa nostra. Anche l’atteggiamento tenuto in queste ore con gli inglesi sono stata una ulteriore prova. Questa Unione Europea ha stravolto i trattati di Roma che istituirono la CEE. Vogliamo un Europa che ci renda orgogliosi di farne parte e non che susciti nelle coscienze di ognuno di noi la volontà di uscirne perché in essa non ci riconosciamo.“ Lo dichiara il deputato Alessandro Pagano.