L’attività dell’attore reggino Cordopatri non si ferma

walter cordopatriL’ attività dell’ attore pianigiano non si ferma e continua con l’ intento di offrire qualcosa di suo, di diverso in una terra orfana di chi vuol fare e ahimè adottata da chi vuol soltanto apparire, lui ci crede pienamente, già dall’ estate scorsa  Walter Cordopatri impegnato con il suo monologo Io Francesco di Paola in giro per la Calabria parallelamente ha lavorato sulla costituzione di una associazione per  portare avanti un progetto in sinergia con altri soci. Fondata l’ associazione culturale “Prosopon”; il 2 maggio del corrente mese a Cittanova presso  il POLO SOLIDALE per la legalità a Cittanova ci è stata la presentazione della prima Scuola di recitazione della Calabria. Il Direttore artistico, Walter Cordopatri , ha spiegato nel dettaglio obiettivi e finalità della SRC, che sarà unica nel suo genere .Alla conferenza erano presenti il Sindaco di Cittanova Francesco Cosentino, che ha raccontato del suo incontro con il summenzionato e dello sviluppo del progetto, spiegando le motivazioni perché il Comune di Cittanova ha deciso di supportare l’attore con la concessione di alcuni locali in cui avrà sede la SRC. La Dott.ssa Eva Nicolò, dirigente scolastico dell’istituto comprensivo Cittanova – San Giorgio Morgeto, che ha già collaborato in passato con il Cordopatri precisa l’ importanza della recitazione dei bambini. Presenti anche Emiliano Chillico, uno dei soci fondatori della Prosopon, con la quale Walter  e Francesca Loiacono, titolare dell’agenzia di comunicazione THE Studio di Gioia Tauro collaborano. La SRC sarà una ghiotta occasione  a tutti coloro che vogliono intraprendere, un percorso a livello professionale di attore in tutte le sue forme. Non saranno necessari fare i salti mortali fuori confine e oltre ma basterà fare pochi chilometri o con un po’ di fortuna  trovarsela dietro casa. La Scuola di Recitazione della Calabria punta ad ambire con il tempo a diventare la maggiore struttura formativa dedicata all’arte della recitazione della dell’intera Regione. Essa offre un programma didattico della durata biennale che il Direttore Artistico ha spiegato nel dettaglio, a breve verranno selezionati i docenti e i corsi a numero chiuso e con frequenza obbligatoria, prevedono lezioni teoriche ed insegnamenti pratici .In estate ci saranno infatti i provini per entrare nella scuola e saranno divisi per fasce d’età. Per diffondere al meglio  il progetto della SRC inoltre verranno organizzate conferenze ed eventi in tutta la regione insieme ad un tour di orientamento all’interno degli istituti scolastici. Quindi tutti coloro i quali vorranno proporsi potranno inviare una mail : scuolarecitazionecalabria@gmail.com. Il Cordopatri infine conclude affermando di essere molto soddisfatto dall’ interesse mostrato dalle varie istituzioni perché pensa che i prodotti migliori possono essere realizzati con la sinergia di chi veramente crede in quello che si fa ogni giorno, con spirito di abnegazione e si pone sempre come obbiettivo qualcosa di autentico, di nuovo che non sia frutto di qualche rimpasto. Il copiare l ‘opera altrui è qualcosa di bassa scuola, i valori di un attore professionista sono anche quelli di dare spazio alla propria creatività, dal niente poter attivare qualcosa di produttivo in un contesto difficile che è la terra di Calabria dove il lavoro stenta a decollare e si  sbarca il lunario per andare avanti.

Giuseppe Ierace