Quote rosa, Rosanna Scopelliti: “tema rappresentanza non trascurabile”

Rosanna_Scopelliti_Intervista_Candidata_Pdl_01 “Votare a favore della proposta di legge per il riequilibrio della rappresentanza tra i sessi nell’elezione dei consigli regionali, significa rendere pienamente e direttamente operative le disposizioni relative alla presenza di uomini e donne all’interno dei consigli regionali stessi”. Lo afferma Rosanna Scopelliti, deputato di Area popolare (Ncd- Udc) nel corso delle dichiarazioni di voto nell’aula di Montecitorio sulle modifiche alle leggi per il riequilibrio della rappresentanza tra i sessi nell’elezione dei consigli regionali. “Un’esigenza, questa, che un Paese veramente moderno – sottolinea – non può trascurare e il voto di oggi, certamente, servirà ad incentivare sia la presenza delle donne all’interno dei consigli regionali e il conseguente raggiungimento di una maggiore consapevolezza del ruolo di assolute protagoniste che le donne devono avere nella partecipazione attiva della politica del nostro Paese”. “Questo è un percorso che certamente deve portare ad una sua completa attuazione – conclude Scopelliti- tutto ciò farebbe del nostro Paese, un membro fondamentale delle istituzioni europee, e soprattutto, si pone allo stesso livello di tutti gli altri Stati moderni che garantiscono la corretta rappresentanza e, di conseguenza, la pluralità di voci”.