Messina, 346 migranti sbarcano nel porto cittadino: diversi i feriti

Dopo i controlli di rito, la macchina organizzativa della Prefettura ha prestato i soccorsi e trasferito i richiedenti asilo nei centri di accoglienza liberi

LaPresse

LaPresse

Questa volta le operazioni di soccorso sono state complicate: i 346 migranti, sbarcati ieri sulla banchina del molo Colapesce a bordo della nave Dattilo, versavano in fatti in condizioni precarie. Alcuni di essi hanno riportato diverse ferite prima della partenza e – giunti nel porto cittadino – sono stati trasferiti d’urgenza nei presidi sanitari più vicini. Provenienti in gran parte dall’Africa subsahariana, gli stessi sono stati accolti dalla macchina organizzativa della Prefettura locale. Dopo i controlli di rito, si è provveduto ad eseguire il trasferimento nei centri di accoglienza dell’Annunziata e dell’ex caserma Gasparro di Bisconte.

[foto d'archivio]