Scuderia Ferrari Club: il sodalizio reggino chiude la stagione d’esordio

FerrariOgni nuovo calendario, implica che si faccia un bilancio di quanto fatto nel suo predecessore alla parete. Pur non avendo esordito all’inizio del 2015 ma soltanto in primavera, all’indomani della costituzione ufficiale del Club da parte della casa modenese, lo Scuderia Ferrari Club RC ha confezionato nove mesi intensi e molto proficui, in cui l’attività sociale è stata segnata da tappe molto importanti. La partecipatissima cerimonia di presentazione dello SFC della città dei Bronzi, con una importante via del centro riservata all’esposizione di 40 Ferrari, mostrava da subito ambizioni e motivazioni della nuova realtà. Da quel 26 aprile, lo Scuderia Ferrari Club Reggio Calabria ha intrapreso un percorso votato alla dinamicità ed alla costanza nelle presenze agli eventi clou: kermesse ufficiali, Gran Premi di F1 ed attività sociali anche in loco,con eventi e raduni organizzati. Nel calendario eventi insomma, non è mancato proprio nulla. Il debutto in grandi numeri, è stato il Gran Premio d’Italia a Monza, dove lo Scuderia Ferrari Club Rc è stato probabilmente il più numeroso in assoluto: la marea di reggini in red, mostrava orgogliosa lo striscione che l’avrebbe poi resa vincente e conosciuta: un drappo di quattro metri per uno, con il tipico Forza Ferrari inneggiante alla “Grinta di Giusy Versace ed alla tradizione dei Bronzi di Riace”, riprodotti in foto. Il direttivo del Club reggino, si affidava alla suggestiva ed apprezzata commistione di icone vecchie e nuove del territorio, per rivendicare la propria terra d’origine. Striscione che faceva capolino anche a Maranello, in occasione della tre giorni del Factory Tour, che ha visto 20 soci visitare stabilimenti e gallerie espositive del Cavallino Rampante. Senza tralasciare un doveroso omaggio ad Enzo Ferrari. Nel mese di novembre poi, ben 40 componenti del club della città dei Bronzi, hanno seguito per intero la quattro giorni delle Finali Mondiali sulla splendida pista del Mugello, consueta festa globale dell’attività agonistica della factory di Maranello: la piramide dirigenziale e sportiva Ferrari era presente in toto, dalle Squadre Corse Clienti a quella di F1, passando per le iper e supercar guidate in pista da clienti e piloti ufficiali di tutte le categorie e dei monomarca ufficiali. Oltre a centrare un ottimo risultato nel pit stop simulato con una monoposto F2002 ex Schumacher, i soci hanno conquistato il podio nella gara di karting sulla pista interna del Mugellino,dopo aver dominato le semifinali. A traino della palma di club più presente a Monza e del podio a ruote basse delle Finali Mondiali, il 2015 ha regalato anche il primato nel concorso internazionale fra i club mondiali, che avrebbe premiato su Facebook lo striscione più votato. Centinaia di Like di vantaggio sul secondo Ferrari Club in classifica, hanno sancito la netta vittoria dello striscione reggino. Il direttore Operativo di tutti gli Scuderia Ferrari Club mondiali, il reggino Mauro Apicella, ha inviato nei giorni scorsi l’attestato ufficiale in cui si conferiva questo ambito titolo, guadagnato nella vasta e selettiva arena del social network più famoso al mondo. Il riconoscimento ricevuto dalla Ferrari, non ha però distolto il direttivo del club dal tributare un eccellenza del territorio: Sebastiano Caridi, recentemente insignito del titolo di miglior pasticciere del 2015, ha avuto in dono una tessera di socio onorario dello SFC RC, mostrando sincero apprezzamento per il gesto a lui dedicato. Dopo un 2015 da ricordare, le sfide per la prossima stagione si declineranno così alla volontà di migliorare ulteriormente quantità e qualità degli eventi sociali. Le prima attività sociali sono previste già a fine febbraio per i test pre-stagionali della F1, di scena a Barcellona.